POR FESR

24.03.22

Adottata in via preliminare la proposta del PR FESR 2021-2027

È stata adottata, in via preliminare, la proposta di Programma Regionale FESR 2021-2027 “ Investimenti a favore dell’occupazione e della crescita”, che sarà trasmessa alla Commissione Europea, per l’avvio del negoziato informale con i competenti uffici che risulterà nell’a pprovazione definitiva del testo.

Il Programma regionale (PR) FESR 2021-2027 del Friuli Venezia Giulia si inquadra nell’ambito del quadro programmatico europeo e nazionale di lungo periodo che promuove uno sviluppo dell’Unione sostenibile, durevole ed equilibrato, raccogliendo le sfide della transizione digitale ed ecologica, in linea con gli obiettivi europei in materia di ambiente e di lotta ai cambiamenti climatici. Esso tiene conto, inoltre, delle misure adottate dal piano Next Generation EU, con particolare riferimento al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il Programma, in coerenza con i regolamenti Ue e con l'Accordo di partenariato (Adp), è stato costruito con un approccio integrato con il Pr FSE+ e altri strumenti di programmazione comunitaria per dare risposta efficace alle principali sfide in campo: trasformazione ecologica e digitale e sostegno ai settori di ricerca e sviluppo per rafforzare la competitività del nostro sistema economico-produttivo, transizione energetica, nuove competenze, attenzione alla rivitalizzazione di ambiti territoriali con particolare riguardo a quelli più fragili.

l PR è stato elaborato sulla base di un percorso partecipato e condiviso con il partenariato economico-sociale, tenendo conto anche delle buone pratiche e delle lezioni apprese della programmazione 2014-2020. I contenuti del Programma, in termini di priorità di investimento, di strumenti a cui dare vita e di risultati attesi, rappresentano quanto emerso dal lavoro capillare di rilevazione dei fabbisogni svolto nel triennio 2019-2021 in collaborazione con le strutture regionali preposte alla gestione delle linee di intervento regionale, oltre che con le rappresentanze del partenariato economico e sociale.

La ripartizione finanziaria del PR FESR prevede un investimento di 365,5 milioni di euro messi in campo dall'Unione europea, ai quali vanno sommate le risorse dirette della Regione per un totale che si aggirerà sui 500 milioni di euro.In questa sezione è possibile consultare Atti e Documenti della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia relativi al PR FESR 2021-2027.

Oltre che dell'emergenza pandemica ancora in atto, questo programma tiene conto anche delle esigenze strutturali connesse all'attuale crisi energetica. In particolare per i modelli produttivi sostenibili, gli interventi di auto-alimentazione e di efficientamento energetico, l'aumento delle quote di rinnovabile sui consumi totali e l'utilizzo del digitale.

L'innovazione tecnologica e la transizione digitale sono, infatti, asset strategici in grado di offrire straordinarie opportunità di rilancio della competitività del sistema imprenditoriale del Friuli Venezia Giulia e di rivitalizzazione di quei ambiti territoriali che, per varie ragioni, versano ancora in situazioni di difficoltà.