Programma di Sviluppo Rurale (PSR)

15.12.21

PSR FVG 2014-2020 tra i protagosti dell'incontro on line "Sinergie in campo" organizzato dal MIPAAF e la Rete Rurale Nazionale oggi dalle ore 14.30

Anche il Programma di sviluppo rurale del Fvg 2014-2020 parteciperà unitamente al Dipartimento di Scienze AgroAlimentari, Ambientali e Animali dell’Università di Udine oggi, mercoledì 15 dicembre, all'evento “Sinergie in campo”, organizzato online nell'ambito dell'iniziativa “ Rural4University”, promossa dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e Rete Rurale Nazionale, in collaborazione le Regioni e le Università partner, con l'obiettivo di condividere i risultati delle attività svolte nel biennio 2020-21 e di lanciare la nuova iniziativa RuralWorlds.
“L'evento intende essere anche un’occasione per lanciare la nuova iniziativa “RuralWorlds”, parole come semi – spiega l'Autorità di Gestione del PSR FVG 2014-2020 Karen Miniutti - che ha lo scopo di contribuire alla crescita culturale e professionale dei giovani e allo sviluppo dell'ecosistema rurale, puntando sulla creazione di relazioni proficue tra tutti gli attori, soggetti singoli, organismi associativi, istituzioni regionali, nazionali e sovranazionali, università e aziende agricole, che incentivano lo scambio di buone pratiche e la partecipazione collettiva e inclusiva”.
In linea con il claim #Feedback, l’evento sarà strutturato nella forma del dialogo istituzionale, multi-livello e partecipato con tutti gli attori coinvolti nel processo di attuazione. I gruppi di lavoro, formati da rappresentanti delle istituzioni e delle università (docenti e studenti), utilizzeranno stanze virtuali per analizzare, condividere e discutere l’e sperienza Rural4University, in termini di “opportunità” e/o “prospettive”.
La Rete Rurale Nazionale considera i giovani il driver principale del cambiamento, rendendoli protagonisti di un'agricoltura moderna, innovativa, competitiva, multifunzionale e rispettosa dell'ambiente. “Questo approccio – precisa Miniutti - coinvolge anche i temi della formazione e della comunicazione, che assumono un ruolo fondamentale per diffondere le opportunità ai potenziali beneficiari e informare la società civile sui benefici della politica di sviluppo rurale, puntando sulla creazione di relazioni proficue, come quelle che intercorrono tra l’amministrazione regionale ed il sistema universitario e che consentono la realizzazione di questi progetti”.
L'incontro online si aprirà alle 14,30 con il benvenuto e l'accoglienza dei partecipanti. Seguirà la proiezione del video realizzato nell'ambito del Rural Camp, svoltosi quest'anno in Umbria e in Sicilia. Un'immersione totale dei giovani partecipanti nelle storie aziendali, nella conoscenza dei prodotti del territorio e nell'analisi delle criticità che le aziende devono affrontare. Quattro laboratori in presenza, che hanno permesso di riscoprire, dopo 15 mesi di lavoro online, quanto può essere emozionante trovarsi dal vivo e contribuire a rimpolpare il già nutrito “carnet” di idee e progetti. A seguire, l'inizio dei lavori di gruppo, poi la raccolta dei risultati dei tavoli di confronto, la presentazione dell'iniziativa 2022 e le conclusioni. L'evento, organizzato in collaborazione con Mipaaf, Rete Rurale Nazionale, European Network for Rural Development, Crea e Ismea, sarà fruibile dagli studenti interessati in Aula Gamma 2, Edificio Feruglio – 2° piano di Via delle Scienze 206/208 oppure via streaming sul profilo Facebook della Rete Rurale Nazionale.