Programma di Sviluppo Rurale (PSR)

16.06.20

Campagna 2020 – Misure a superficie e animali: presentazione domande fino al 10 luglio senza riduzioni, anche per i trascinamenti dalla vecchia programmazione.

A seguito del decreto ministeriale del 15 giugno 2020, di integrazione del decreto di proroga n. 5158 del 13 maggio 2020, relativamente ai termini di presentazione della domanda unica, delle domande di sostegno e di pagamento dei regimi e dei sostegni di cui all’art. 67 (2) del regolamento n. 1306/2013, per l’anno 2020, l’organismo pagatore AGEA ha modificato le proprie istruzioni operative per la presentazione delle domande delle misure a superficie dello sviluppo rurale relative alla campagna 2020.
Di conseguenza, con decreto regionale n. 4425 del 15 giugno 2020, in corso di pubblicazione sul BUR, confermata la scadenza al 15 giugno 2020 anche per la presentazione delle domande di pagamento derivanti dagli impegni pluriennali relativi ai precedenti periodi di programmazione, per l’annualità 2020, in relazione al Programma pluriennale regionale d’imboschimento in applicazione del regolamento (CEE) n. 2080/92, si dà atto che sussistono le condizioni di causa di forza maggiore e circostanze eccezionali. Pertanto, in caso di presentazione tardiva delle domande, oltre il termine del 15 giugno 2020 e comunque entro i 25 giorni successivi previsti dal regolamento europeo (ossia entro il 10 luglio), non saranno applicate le riduzioni degli importi degli aiuti da versare ai beneficiari. In ogni caso le domande pervenute oltre il termine del 10 luglio 2020 sono irricevibili.
In allegato anche il decreto n. 2469 del 3 aprile 2020 che dispone l’apertura dei termini per la presentazione delle domande.