A seguito del riordino del sistema di tesoreria regionale si riportano di seguito gli estremi dei conti presso i quali è possibile effettuare i versamenti a favore della Regione Friuli Venezia Giulia:

conto corrente postale

Per i versamenti da effettuare tramite bollettino di conto corrente postale Il nuovo conto corrente postale presso il quale effettuare i versamenti a favore della Regione è il seguente:

intestazione: REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA - SERVIZIO TESORERIA
Numero di conto: 85770709

Si ricorda che sul seguente conto corrente postale non vanno effettuati bonifici postali.

Ritorna all'indice

conto corrente bancario

Nel caso di pagamento mediante bonifico bancario o postale, i versamenti devono essere effettuati presso la Tesoreria Regionale, UniCredit SpA, Via San Nicolò, 16 - 34121 Trieste, indicando il codice IBAN (obbligatorio dal 30/6/2008).
In particolare, per i versamenti a favore della Regione provenienti da circuito estero o da enti operanti con procedura di "mandato informatico" si raccomanda l’utilizzo del codice SWIFT.  

intestazione: REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA
numero di conto: 3152699
codice IBAN: IT 56 L 02008 02230 000003152699
codice SWIFT: UNCRITM10PA

I versamenti in contanti di somme a favore della Regione possono essere effettuati presso qualunque sportello di Unicredit Spa ubicato sul territorio nazionale (indicando il codice di tesoreria n. 7770000).
 

Ritorna all'indice

Versamenti da parte dello Stato e di particolari entrate da parte di enti pubblici a titolo diverso dal versamento dell'addizionale regionale all'IRPEF e degli acconti IRAP

Per il versamento di tributi statali compartecipati dalla Regione e per i versamenti eseguiti dalle amministrazioni centrali e periferiche dello Stato e per i versamenti dovuti a titolo diverso dall’addizionale regionale all’IRPEF e dagli acconti IRAP, eseguiti dagli enti pubblici titolari di contabilità speciali aperte presso la Banca d’Italia non effettuati con il modello F24 e F24online, è stata aperta dal 1° gennaio 2009, presso la Tesoreria Provinciale dello Stato di Trieste, sezione 231, una contabilità speciale intestata alla Regione con le seguenti coordinate bancarie:

intestazione: REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA
numero di conto: 305981

Ritorna all'indice

Versamenti degli acconti IRAP e dell'addizionale regionale all'IRPEF da parte di enti pubblici

Per i versamenti effettuati dagli enti pubblici impossibilitati ad effettuare versamenti con il Modello "F24 enti pubblici" si rappresenta quanto segue:

VERSAMENTI ADDIZIONALE REGIONALE ALL’IRPEF:

- Per il pagamento dell’ addizionale regionale all’IRPEF da parte delle amministrazioni periferiche dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, le modalità di versamento sono quelle indicate dall’articolo 1 comma 4 del D.M. 02/11/1998, n. 421, in combinato disposto con l’articolo 5 del medesimo decreto, dopo le modifiche apportate dal D.L. 30/04/2019 n. 34. Pertanto tali enti provvederanno al pagamento dell’addizionale regionale all’IRPEF con emissione di titolo di spesa estinguibile mediante accreditamento alle pertinenti contabilità speciali di girofondi oppure mediante il sistema del versamento unitario (Modello F24) di cui agli articoli 17 e seguenti del D.lgs. 09/07/1997 n. 241. Non sarà dunque più consentito il pagamento con bollettino a mezzo di conto corrente postale.

- Per il pagamento dell’ addizionale regionale all’IRPEF da parte degli enti pubblici di cui all’articolo 1, comma 6, del D.M. 02/11/1998, n. 421 (tra cui rientrano per esempio i Comuni della Regione FVG, gli enti regionali ecc.), rimangono immutate le modalità di versamento anche dopo le modifiche apportate dal D.L. 30/04/2019 n. 34 all’articolo 1 del D.M. 02/11/1998, n. 421.

VERSAMENTI IRAP:

- Per i versamenti dell' IRAP da parte delle amministrazioni periferiche dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, le modalità di versamento sono quelle indicate dall’articolo 1 comma 4 del D.M. 02/11/1998, n. 421, dopo le modifiche apportate dal D.L. 30/04/2019 n. 34. Pertanto tali enti provvederanno al pagamento dell’acconto mensile IRAP con emissione di titolo di spesa estinguibile mediante accreditamento alle pertinenti contabilità speciali di girofondi oppure mediante il sistema del versamento unitario (Modello F24) di cui agli articoli 17 e seguenti del D.lgs. 09/07/1997 n. 241. Non sarà dunque più consentito il pagamento con bollettino a mezzo di conto corrente postale.

- Per i versamenti dell' IRAP da parte degli enti pubblici di cui all’articolo 1, comma 6, del D.M. 02/11/1998, n. 421 (tra cui rientrano per esempio i Comuni della Regione FVG, gli enti regionali ecc.), le modalità di versamento sono quelle indicate dal medesimo articolo 1 comma 6 del D.M. 02/11/1998, n. 421 dopo le modifiche apportate dal D.L. 30/04/2019 n. 34. Pertanto tali enti provvederanno al pagamento dell’acconto mensile IRAP mediante il sistema del versamento unitario (Modello F24) di cui agli articoli 17 e seguenti del D.lgs. 09/07/1997 n. 241. Non sarà dunque più consentito il pagamento con bollettino a mezzo di conto corrente postale.

Si segnala che le modifiche apportate all’articolo 1, del D.M. 02/11/1998, n. 421 dal D.L. 30/04/2019 n. 34 sono vigenti a decorrere dal 01/05/2019 e che il codice tributo da utilizzare è quello già esistente “ 3858” denominato “IRAP – versamento mensile – art. 10-bis, comma 1, D.lgs. 446/97”, come da indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate con Risoluzione n. 75/E del 09/08/2019, reperibile alla seguente pagina del sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate, di cui si fornisce il link di collegamento.
 

Ritorna all'indice