Elenco delle strutture sanitarie private accreditate

  

Accordi intercorsi con le strutture private sanitarie accreditate

La Giunta regionale, con deliberazione n. 42 del 13.1.2017, ha approvato gli accordi per il triennio 2017 – 2019 tra la regione Friuli Venezia Giulia e le associazioni rappresentative degli erogatori privati accreditati per l’erogazione di prestazioni per conto del Servizio Sanitario Regionale (S.S.R.) da parte delle strutture private accreditate.
Successivamente, con deliberazione n. 2181, del 10.11.2017, sono state rimodulate le risorse destinate agli erogatori privati accreditati, già determinate con la DGR n. 42/2017.
Tali accordi hanno ad oggetto l’erogazione di prestazioni per conto del Sistema sanitario regionale da parte delle strutture private per il triennio 2021 – 2023, determinano una puntuale distribuzione delle risorse, in coerenza con le diverse tipologie delle strutture, e consentono una programmazione più efficace dell’erogazione delle prestazioni, diretta a potenziare le attività per il contenimento dei tempi di attesa e a contrastare la fuga dei pazienti extra-regione. Prevedono inoltre che le Aziende per l’assistenza sanitaria territorialmente competenti stipulino annualmente con le strutture sanitarie private accreditate un accordo contrattuale, che specifica la tipologia e la quantità delle prestazioni fornite da ciascuna struttura e le risorse economiche corrispondenti.
È intervenuta quindi la deliberazione n. 2196 del 20.12.2019, con la quale tali accordi sono stati prorogati per il tempo necessario alla stipula dei nuovi accordi triennali e, comunque, fino a un tempo di sei mesi della durata contrattuale dei precedenti Accordi, ovvero fino al 30.6.2020; infine, la deliberazione n.1370 del 11.09.2020 ha disposto la conferma degli accordi di cui alla citata D.G.R. n. 2196/2019, per il tempo necessario alla stipula dei nuovi accordi triennali e fino a un tempo di sei mesi dalla scadenza della durata contrattuale dei precedenti Accordi, come prorogata dal medesimo provvedimento.