la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


30.11.2018 11:45

Minoranze: Roberti, 532mila euro a sportelli friulano e tedesco

Trieste, 30 nov - La Giunta Fedriga, su proposta dell'assessore regionale alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti, ha approvato il riparto di 532mila euro di fondi statali per l'attivazione di sportelli linguistici in tedesco e friulano e la creazione dell'Assemblea della comunità linguistica tedesca.

Come ha evidenziato Roberti, "questo provvedimento si incardina nell'azione complessiva di tutela delle minoranze linguistiche, i cui appartenenti hanno il diritto di dialogare con la pubblica amministrazione nella propria lingua madre. La creazione di sportelli nei quali opera personale specificatamente formato consentirà di dare risposte concrete alle necessità delle comunità locali".

La maggior parte dei fondi, ovvero 390.229 euro, saranno destinati all'Agjenzie regjonâl pe lenghe furlane (Arlef) per garantire il funzionamento dello Sportello linguistico regionale dedicato alla lingua friulana per i prossimi due anni. Nello specifico, 80.229 euro verranno utilizzati per l'annualità 2019 e 310.000 euro per il 2020.

Complessivamente 142.000 euro andranno a sostenere le attività in lingua tedesca per l'annualità 2018. In particolare, 90.000 euro saranno assegnati agli enti locali dei territori dove è presente la minoranza di lingua tedesca che hanno presentato progetti per l'attivazione/prosecuzione di sportelli linguistici, corsi di formazione linguistica per i dipendenti e la realizzazione di siti web istituzionali, cartellonistica istituzionale e stradale.

Gli altri 52.000 euro saranno impiegati per l'istituzione dello sportello linguistico regionale per la lingua tedesca, che punta a consentire l'uso del tedesco nei rapporti con la Regione e i suoi enti, e per sostenere l'attività della nascente Assemblea della comunità linguistica tedesca. L'organo, che sarà costituito a breve, vedrà l'adesione dei Comuni di Sappada/Plodn, Sauris/Zahre, Paluzza (frazione Timau/Tischlbong), Tarvisio/Tarvis, Malborghetto-Valbruna/Malborgeth-Wolfsbach e Pontebba/Pontafel. ARC/MA/fc