la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


09.10.2018 15:46

Banda larga: Roberti, a Ue chiediamo risorse e flessibilità

Assessore Fvg a Bruxelles per European week Regions and Cities

Trieste, 9 ott - "Il Friuli Venezia Giulia ha grandi punti di forza, come l'altissima concentrazione di enti di ricerca nell'area triestina e l'alto livello d'imprese innovative, ma anche alcune debolezze, tra cui la ridotta infrastrutturazione digitale dell'area montana.

La sfida sarà quindi legata al superamento di queste criticità perché oggi i territori sprovvisti di internet banda larga, non avendo accesso alla digitalizzazione sono impossibilitati a dare nuove opportunità di lavoro alla cittadinanza e di conseguenza sono destinati a spopolarsi".

Questo il concetto espresso dall'assessore regionale ad Autonomie locali e Politiche comunitarie, Pierpaolo Roberti, durante il proprio intervento alla Settimana europea delle Regioni e delle Città, l'evento organizzato annualmente a Bruxelles dall'Ue, durante il quale le amministrazioni regionali e cittadine si confrontano sulla capacità di generare crescita e occupazione e confermano l'importanza degli enti locali nel quadro della governance europea.

L'assessore ha quindi precisato che "il digitale non è uno strumento né tanto meno un settore della vita economica, sociale, relazionale e culturale, ma è la struttura di un ecosistema. Attraverso la digitalizzazione è dunque possibile avviare importanti processi di riforma e sostenere lo sviluppo imprenditoriale, ma anche fornire ai giovani gli strumenti più adatti per entrare nel mondo del lavoro".

"Secondo recenti analisi - ha evidenziato - il 65 per cento degli studenti una volta completato il proprio percorso formativo svolgeranno lavori che oggi non esistono ancora, quindi il compito di politica e strutture di ricerca è di fornire soluzioni in tempi adeguati alla velocità con la quale il mondo contemporaneo cambia, ovvero molto velocemente. Per riuscire a raggiungere questo traguardo all'Europa non chiediamo quindi solo risorse ma soprattutto maggiore flessibilità".

Per favorire la digitalizzazione delle imprese, la Regione ha avviato assieme ai ministeri Istruzione, università e ricerca (Miur) e Sviluppo economico (Mise), ad Area Science Park e numerosi attori pubblici e privati il progetto Argo.

"Tramite questa iniziativa - ha chiarito Roberti - puntiamo a concretizzare un nuovo modello di sviluppo economico digitale basato sull'interazione tra ricerca e industria, consentendo da un lato la trasformazione digitale nei processi industriali manifatturieri e, dall'altro, la promozione dell'aggiornamento tecnologico degli operatori dell'information communication technology". ARC/MA/fc