la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


19.02.2018 16:05

Terzo settore: Tavolo regionale, esperienza da valorizzare

Udine, 19 feb - Nelle more dell'attuazione della riforma nazionale del Terzo settore, la Regione Friuli Venezia Giulia può già vantare una sperimentazione positiva da valorizzare, ovvero il Tavolo permanente.

Istituito nel 2015, prima esperienza di questo tipo a livello nazionale, il Tavolo permanente del Terzo settore si è dimostrato lo strumento necessario per il raccordo delle politiche di solidarietà tra i 22 enti attivi e le istituzioni.

Un punto fermo su cui hanno trovato piena convergenza la presidente della Regione e i rappresentanti del direttivo del Forum del Terzo settore, guidati dal portavoce Franco Bagnarol, che oggi a Udine si sono incontrati per fare una sintesi del lavoro svolto e delle prospettive future.

L'analisi ha preso avvio dall'esperienza positiva degli incontri di formazione sulla nuova normativa, per constatare il processo di cambiamento culturale in corso, reso possibile proprio dal Tavolo permanente, con una continua richiesta di innovazione nei progetti che interessano, in particolare, il nuovo welfare, l'integrazione, l'inclusione sociale.

Su questi temi è stato chiesto l'avvio di confronti specifici con gli assessori alle Politiche sociali e alla Solidarietà, con dei focus su povertà, immigrazione e Piano sociale che tengano conto della necessità crescente di attivare nuovi modelli di co-progettazione con gli enti locali e che siano in grado di attingere anche alle risorse comunitarie.

Ferma restando la trasversalità del Terzo settore e di conseguenza la necessità di mantenere un confronto multidisciplinare all'interno delle istituzioni, Regione e rappresentanti del Forum hanno inteso necessario rafforzare il ruolo del Tavolo permanente per non disperdere i risultati raggiunti finora da questo modello di lavoro, che ha trovato apprezzamento anche al di fuori dei confini regionali. ARC/SSA/ep