la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


22.12.2017 17:58

Fvg 2013-18: Torrenti, cultura supera 1% di risorse bilancio regionale

Trieste, 22 dicembre - "Il raddoppio delle risorse destinate alla Cultura ha permesso di superare il livello dell'1 per cento dato dal rapporto tra fondi per questo settore e il totale delle risorse di bilancio". Su questo dato si è soffermato l'assessore regionale Gianni Torrenti intervenendo oggi a Trieste alla conferenza stampa di fine anno nel corso della quale sono stati illustrati i principali obiettivi ottenuti dalla giunta durante il mandato.

"A conclusione di legislatura - ha evidenziato Torrenti - possiamo dire di aver raggiunto i risultati che ci eravamo prefissati, grazie ai 550 milioni di euro erogati a tutto il nostro comparto nel corso di cinque anni. Nello sport, le risorse ci hanno permesso di compiere la manutenzione ordinaria e straordinaria di 246 impianti e al contempo sostenere 250 manifestazioni". Rilevante per l'assessore anche il fatto che tutte le associazioni abbiano potuto contare di un anticipo dei contributi pari al 100 per cento, "operazione questa - ha evidenziato Torrenti - che ha permesso ai sodalizi di utilizzare subito le risorse a loro destinate senza doversi indebitare in attesa del trasferimento delle poste di loro spettanza".

Per quanto riguarda i beni culturali, nell'arco dell'ultimo quinquennio la Regione ha potuto investire 110 milioni di euro, di cui 85 di provenienza statale. "Altri fondi - ha spiegato Torrenti - hanno permesso tra l'altro la manutenzione in 30 teatri ma anche di mettere in rete 192 biblioteche e di inaugurarne molte di nuove. Inoltre, incrementando da 18 a 30 milioni le risorse destinate alle attività culturali, è stato possibile finanziare 77 iniziative organizzate da eccellenze culturali regionali destinando loro finanziamenti triennali e sostenere 281 progetti annuali".

Sull'immigrazione l'assessore ha evidenziato i grandi sforzi compiuti dalla Regione per far fronte alla grave crisi nazionale. "Abbiamo sostenuto i Comuni integrando tutti i costi destinati all'accoglienza dei minori non accompagnati e a progetti per adulti.

Guardando al futuro, Torrenti ha ricordato che nel 2018 la Regione ha aumentato del 50 per cento le risorse destinate alle biblioteche e ai musei "che rappresentano le basi della cultura del nostro territorio, settori sui quali dovremo investire per mantenere gli alti standard di cui ci possiamo fregiare, come ad esempio quello che ci vede al primo posto in Italia per numero di lettori". Sulle lingue minoritarie, poi, le risorse sono più che raddoppiate rispetto al passato, con gli 1,6 milioni (rispetto ai 600 mila euro) per il friulano e i 10 milioni annui per lo sloveno.

Infine anche sui temi del volontariato e del sostegno ai corregionali all'estero sono state incrementate le risorse nel quadro delle riforme nazionali del settore. ARC/AL/ppd

 

 
alla conferenza stampa di fine anno, rilasciate a Trieste il 22 dicembre 2017