la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


21.12.2017 18:03

10 anni Slovenia in Schengen: Serracchiani, superati retaggi '900

Trieste, 21 dicembre - "Dieci anni senza confini che non solo hanno aperto la nostra regione ad un rapporto di collaborazione importante con la Slovenia, ma che hanno anche significato, grazie alla libera circolazione delle persone, un ulteriore e decisivo passo verso il definitivo superamento dei retaggi storici del '900".


Lo ha detto oggi la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, in occasione del decennale (21 dicembre 2007) dell'entrata della Slovenia nell'area Schengen.

"Il recepimento, anche da un punto di vista culturale, di quel provvedimento - ha sottolineato la presidente - è riscontrabile nel fatto che nessuno oggi riterrebbe né logico né vantaggioso ritornare indietro al passato, con i controlli e le file di macchine alla frontiera".

Serracchiani ha poi rimarcato come l'apertura dei confini abbia favorito lo svilupparsi, in particolar modo nell'area goriziana, dei progetti del Gruppo europeo di cooperazione territoriale (Gect), con la candidatura transfrontaliera di Gorizia e Nova Gorica a capitale europea della cultura 2025, e la proposta di costituire una zona economica tra le due città.

Ma le relazioni, ha ricordato Serracchiani, hanno riguardato anche altri settori, in particolare quello dell'ambiente e dell'innovazione, come dimostra ad esempio, da ultimo, la firma nei giorni scorsi del protocollo di collaborazione tra l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (Arpa Fvg) e lo Jozef Stefan Institute (Jsi) di Lubiana, il principale istituto di ricerca scientifica sloveno, nel quale operano più di 900 specialisti in ingegneria e nelle scienze fisiche, naturali e ambientali.

"Guardiamo ora al futuro - ha concluso la presidente - con la consapevolezza che quanto è stato fatto in particolare in questi ultimi cinque anni, in termini di relazioni e di cooperazione con la Slovenia, rappresenta non solo in chiave economica una delle migliori opportunità di sviluppo per la nostra regione". ARC/GG/ppd