la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


10.11.2017 17:10

Sanità: Serracchiani, la riforma è anche cambiamento culturale

Udine, 10 novembre - "La struttura complessa della Gastroenterologia dell'ospedale di Udine è uno dei fiori all'occhiello della sanità regionale e si inserisce all'interno di un comparto, quello sanitario, sul quale il Friuli Venezia Giulia ha avviato un processo di cambiamento che cerca di puntare all'eccellenza".

Lo ha detto la presidente della Regione Debora Serracchiani partecipando oggi a Udine alla giornata conclusiva della 13. edizione del follow-up dedicato alla gastroenterologia, incontro organizzato dal presidio ospedaliero universitario di Udine e i cui lavori sono stati presieduti dal direttore del reparto dottor Maurizio Zilli.

Nel suo intervento, Serracchiani ha evidenziato il ruolo assunto dal Santa Maria della Misericordia in ambito regionale per le numerose prestazioni specialistiche eseguite, di cui la gastroenterologia ne è uno degli esempi più importanti.

"Il lavoro svolto dall'ospedale di Udine e in generale da tutto il comparto sanitario del Friuli Venezia Giulia - ha detto la presidente - rientra all'interno di una scelta di campo molto precisa che è stata attuata a seguito dei cambiamenti avvenuti nella popolazione e per i progressi compiuti dalla medicina. L'ultima volta in cui si è riformata la sanità in Friuli Venezia Giulia è stato all'inizio degli anni '90: perciò, per andare incontro ai nuovi bisogni di salute e assistenza, abbiamo deciso di puntare sui tre grandi hub regionali e sulla specializzazione degli ospedali di rete".

Serracchiani ha infine ricordato che il cambiamento attuato in campo sanitario è anche di tipo culturale, "una trasformazione che questo territorio ha accettato e sul quale continuiamo a misurarci giorno per giorno. In questo senso va letto anche lo sforzo compiuto per mettere insieme ospedale, territorio e università, una scelta tra le uniche in Italia e che si sta rivelando vincente". ARC/AL/ep