la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


27.10.2017 16:48

Imprese: 15 mln euro per nuovi insediamenti area crisi Trieste

Trieste, 27 ottobre - C'è una nuova importante opportunità di investimento per le aziende che decideranno di insediarsi a Trieste, più precisamente all'interno dell'area di crisi industriale complessa che comprende gli spazi dell'ex Ezit, della Ferriera (ad esclusione della piattaforma logistica) e dell'ex Arsenale.

Partono infatti alle ore 12 di martedì 31 ottobre i termini per presentare le domande relative agli incentivi previsti dalla legge nazionale 181/89, in applicazione della quale la Regione Friuli Venezia Giulia, al fine di favorire la riqualificazione delle attività industriali e il recupero ambientale del comprensorio, ha sottoscritto lo scorso luglio con il Governo uno specifico accordo di programma per l'area di crisi complessa di Trieste.

La dotazione finanziaria dell'intervento, che si affianca a quelli complementari già attivati per la stessa area con la legge regionale 3/2015 (Rilancimpresa), ammonta a 15 milioni di euro.

Si evidenzia, nello specifico, che lo strumento, perseguendo l'obiettivo di creare occupazione, promuove programmi di investimento (nuove aziende o ampliamenti significativi di imprese già esistenti) di importo superiore a 1,5 milioni di euro.

Le domande, il cui termine di presentazione scade il 30 novembre 2017, dovranno essere inviate in modalità digitale attraverso il sito di Invitalia.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all'info point presso l'Aries (Azienda speciale della Camera di commercio del Venezia Giulia) o al sito dedicato all'area di crisi industriale complessa di Trieste: http://www.invitalia.it/site/new/home/cosa-facciamo/rilanciamo-le- aree-di-crisi-industriale/trieste.html.

Infine, mercoledì 22 novembre, alle ore 10, nella sede di Trieste di Confindustria Venezia Giulia, è previsto un workshop dedicato all'illustrazione dell'intervento. ARC/GG/fc