la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


07.10.2017 16:18

Barcolana 49: Serracchiani, grande evento non solo sportivo

E per il 50. probabile presenza della Vespucci

Trieste, 7 ottobre - "La Barcolana è un grande evento, non solo sportivo ma anche molto popolare, perché oltre a valorizzare la vela e la cultura del mare è sempre più legato al territorio. In questo la 49.esima edizione rappresenta un salto di qualità per la città di Trieste e per l'intera regione". Lo ha detto la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, che questa mattina ha visitato il Villaggio Barcolana, allestito come ogni anno sulle rive, gremito di appassionati e di visitatori in una straordinaria giornata di sole.


"La gente è veramente contenta, per la bellissima giornata e perché qui ha potuto ritrovare il legame con il mare, con il territorio e con le tantissime proposte che quest'anno Barcolana ha offerto", ha commentato Serracchiani, esprimendo la propria soddisfazione per il raggiungimento del traguardo delle 2mila iscrizioni. "Missione compiuta, un risultato davvero grandioso - ha detto - facendo i "complimenti agli organizzatori, ai volontari, a tutti quanti hanno creduto a quanto Barcolana può regalare e soprattutto a chi ha confidato che questo evento potesse diventare di caratura nazionale e internazionale".

Nella sua mattinata sulle rive la presidente si è soffermata in numerosi stand allestiti nei 17 mila metri quadrati del Villaggio Barcolana, a ridosso del mare, davanti alle imbarcazioni che domani saranno protagoniste della più affolta regata velica del Mediterraneo.

Prima tappa il taglio del nastro di Watly, impianto al centro di un progetto europeo finanziato da Horizon 2020, in grado di purificare l'acqua, anche quella del mare, da ogni forma di contaminazione senza la necessità di utilizzare membrane o agenti chimici, e di produrre energia elettrica dal sole. Ad accogliere la presidente il progettista, Marco Attisani, titolare di un'azienda friulana nata quattro anni fa a Udine che ha realizzato l'impianto in partnership con Primiceri SpA.

A seguire la presidente si è intrattenuta negli stand dei Vigili del Fuoco, della Polizia di Stato e dei Carabinieri. Sosta quindi al gazebo dell'ospedale infantile Burlo Garofolo di Trieste, e colloquio con rappresentanti di associazioni di volontariato e medici.

Dopo una degustazione di birre artigianali, nel padiglione proposto dall'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale Ersa, la presidente è salita a bordo di Spirito di Stella, il catamarano completamente privo di barriere architettoniche, progettato da Andrea Stella, appassionato di vela, paraplegico a causa di un'aggressione a colpi d'arma da fuoco in un viaggio all'estero. Nell'occasione ha incontrato il presidente della Consulta dei disabili, Enzo Zoccano, e diversi componenti del direttivo, ed ha ricevuto una copia della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità. Commentando con favore la partecipazione, anche quest'anno, della Consulta alla Barcolana "non solo per ragioni di visibilità ma perché qui la diabilità è presente anche da protagonista", la presidente del Friuli Venezia Giulia ha affermato che "l'aver regolamentato i rapporti con questo organismo non basta. Anzi, ci dà una grande responsabilità: dobbiamo accrescere la collaborazione per una consultazione costante e strutturata e dobbiamo contribuite ad esportare questo modello in altre regioni. Con il comune obiettivo di migliorare il contesto ambientale favorendo l'accessibilità".

"Dove vivono bene le persone con disabilità vivono meglio tutti", ha ricordato in proposito il presidente Zoccano, rilevando come proprio il catamarano di Stella sia la dimostrazione palese di questo 'mantra'.

Ultima tappa, lo stand dei vini La Delizia, dove Serracchiani ha incontrato l'atleta paralimpica Nicole Orlando, ricevendo in omaggio una copia del suo libro "Vietato dire non ce la faccio".

Non è mancato, in ogni caso, nemmeno un passaggio nello stand del main sponsor Generali, con foto di rito a fianco della grande coppa che sarà assegnata al vincitore di domani.

"Credo - ha concluso la presidente - che questo 2017 possa rappresentare un anno di svolta, in previsione della prossima edizione, quella del cinquantenario. Un edizione che sarà preparata con particolare cura e per la quale abbiamo immaginato di poter offrire al pubblico la presenza dell'Amerigo Vespucci", il veliero della Marina Militare costruito come nave scuola per l'addestramento degli allievi ufficiali. "Siamo lavorando per ottenere questo importante risultato, che rappresenterebbe un ulteriore motivo di richiamo per la Barcolana, per la città, per il Friuli Venezia Giulia". ARC/PPD