la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


07.09.2017 16:56

Enti locali: Panontin al Cal, piani Uti entro 10/10

Udine, 7 settembre - Le Unioni territoriali intercomunali (Uti) dovranno trasmettere i Piani per definire l'intesa per lo sviluppo e individuare le priorità strategiche del triennio 2018-20 entro il 10 ottobre prossimo.

Lo ha comunicato oggi l'assessore regionale alle Autonomie locali, Paolo Panontin, nella seduta del Consiglio delle autonomie locali (Cal) che è stata dedicata principalmente all'illustrazione delle indicazioni per la presentazione dei piani delle Unioni finalizzati a definire i contenuti dell'intesa che dovrà essere stipulata tra la presidente della Regione e il presidente del Cal entro ottobre, in tempo utile per essere recepita nella legge di stabilità.

Per dare avvio alla concertazione è indispensabile che ogni Unione presenti il proprio piano basandosi sullo scorrimento annuale di quello già predisposto per il 2017-19, aggiornandolo con l'eventuale inserimento di nuovi interventi e con lo sviluppo del piano per l'annualità 2020. Tutti gli interventi dovranno essere cofinanziati e riguardare spese di investimento nel settore delle opere pubbliche. Per il 2017, tuttavia, sono comprese anche le spese di parte corrente, solo però se connesse alla realizzazione di interventi di investimento, ha reso noto Panontin.

L'aggiornamento del piano e la stipulazione della nuova intesa consentiranno la prosecuzione delle azioni di sviluppo di area vasta iniziate quest'anno, come ha rimarcato l'assessore, e verrà compiutamente definita la nuova forma di concertazione prevista dalla legge regionale 18/2015 per lo sviluppo armonico dei territori in sintonia tra la Regione e gli enti locali.

La caratteristica principale di questa nuova modalità di promozione e sviluppo delle comunità locali prevede un approccio che intende valorizzare il ruolo di programmazione delle Unioni che operano in sinergia con i portatori di interessi presenti sui loro territori.

I componenti del Cal hanno chiesto di poter conoscere al più presto l'entità delle risorse a disposizione per calibrare al meglio gli interventi. Panontin ha replicato che, al momento, tali dati non sono disponibili ma appena possibile saranno resi noti al Tavolo di confronto della negoziazione.

Nella seduta odierna, inoltre il Cal, al fine di poter effettuare ulteriori approfondimenti, ha stabilito in accordo con Panontin un rinvio per l'espressione del parere sulla delibera della Giunta relativa alla determinazione del compenso annuo dei revisori dei conti approvata in via preliminare lo scorso 4 agosto.

ARC/EP/fc