la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


21.04.2017 16:46

Vigili del Fuoco: Serracchiani a Minniti, superare carenze di organico

Udine, 21 aprile - "Confido che, in occasione delle prossime assegnazioni di personale permanente, vorrai interporre il Tuo personale interessamento e ogni azione utile a superare un deficit che non affligge allo stesso modo tutto il territorio nazionale". Lo ha scritto oggi la presidente della Regione, Debora Serracchiani, in una lettera invitata al ministro dell'Interno, Marco Minniti, nella quale solleva il tema delle carenze di organico nel personale dei Vigili del Fuoco, su tutto il territorio regionale ma in particolare nel Pordenonese. "La presenza dei Vigili del Fuoco costituisce una rete a presidio del soccorso pubblico e della difesa civile che contribuisce in maniera determinante alla sicurezza dei cittadini del Friuli Venezia Giulia", ha sottolineato Serracchiani al ministro, evidenziando di aver constatato e apprezzato, in questi anni di Presidenza, "la professionalità e l'abnegazione delle forze qui dislocate". "Allo stesso tempo ho toccato con mano le numerose difficoltà che quotidianamente affrontano i nostri quattro comandi provinciali per mantenere, con ranghi ridotti, un adeguato livello di efficienza", ha aggiunto, informando il ministro di attuali carenze di organico, peraltro appesantite da assenze temporanee, che inevitabilmente si aggraverebbero con pensionamenti previsti già nel corrente anno. Per Serracchiani "particolarmente grave è la situazione dell'organico nel Pordenonese, dove anche in tempi recenti sono divampati incendi che hanno distrutto impianti industriali e artigianali, intaccando la potenzialità produttiva del territorio". Una carenza di organico che, peraltro, "mette seriamente a rischio l'esistenza di distaccamenti, quali ad esempio quello di Sacile". Da qui la sollecitazione al ministro affinché il corpo dei Vigli del Fuoco continui a garantire "un servizio tecnico urgente all'altezza dei bisogni del territorio", superando una criticità che il Friuli Venezia Giulia vive in maniera più accentuata rispetto ad altre realtà regionali. ARC/PPD