la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


11.11.2014 20:32

IDEAL STANDARD: SERRACCHIANI, RIPARTE LA TRATTATIVA

Trieste, 11 nov - "Abbiamo sempre detto che sulla Ideal Standard non avremmo lasciato nulla di intentato, anche di fronte a difficoltà che potevano apparire insormontabili. E i fatti ci danno ragione. Nell'incontro che abbiamo fortemente voluto oggi al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), il dialogo con l'Azienda ha ripreso il cammino".

Lo ha detto la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani che ha partecipato, oggi pomeriggio a Roma nella sede del MiSE, al Tavolo sullo stabilimento Ideal Standard di Orcenico di Zoppola (PN), presenti i sindacati, Unindustria Pordenone e i rappresentanti dell'Azienda e della Cooperativa Idealscala.

Dopo un'approfondita discussione, l'incontro si è concluso con una serie di reciproche disponibilità fra le parti. Ideal Standard ha confermato l'intenzione di portare a compimento l'iter amministrativo per la concessione della cassa integrazione in deroga per il bimestre novembre-dicembre 2014. Il MiSE si è impegnato a sollecitare la definitiva emissione dei decreti di cassa integrazione in deroga relativi ai periodi febbraio-aprile e giugno-ottobre 2014; l'Azienda ha manifestato inoltre l'indisponibilità all'anticipazione del trattamento di cassa in deroga per il bimestre novembre-dicembre 2014.

Ideal Standard e Cooperativa Ceramiche Idealscala hanno precisato la disponibilità immediata a un confronto relativamente agli aspetti legati agli impianti, ai macchinari e al sito di Orcenico tenuto conto del Piano industriale delineato dalla Cooperativa Ceramiche Idealscala e di quello delineato da Ideal Standard.

Nell'ambito del confronto su impianti e macchinari, Ideal Standard ha confermato la disponibilità a indicare le condizioni "di favore" con le quali verranno ceduti macchine, impianti e siti. Il MiSE convocherà lunedì 17 novembre 2014 le parti per lo sviluppo del confronto previsto ai precedenti punti, nel corso del quale il MiSE stesso e la Regione Friuli Venezia Giulia si impegnano ad accompagnare il percorso delineato e a favorirne il positivo compimento.

ARC/PF