la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


05.12.2007 

INDUSTRIA: ILLY A INAUGURAZIONE PN DATA CENTER ELECTROLUX

Pordenone, 5 dic - "Con l'innovazione anche la pubblica amministrazione può perseguire efficacia ed efficienza nella sua azione a favore di cittadini e imprese, e la riduzione della burocrazia significa anche più democrazia".
Così il presidente della Regione, Riccardo Illy, ha concluso il suo intervento alla tavola rotonda tenuta stamani a Pordenone all'inaugurazione del Data Center europeo di Electrolux. Un intervento, quello di Illy, volto a illustrare l'azione della Regione nell'innovazione in generale e in particolare della pubblica amministrazione.
Di innovazione e di come tradurre le idee in impresa, infatti, si è parlato alla tavola rotonda, con gli interventi, oltre che di Illy, del Premio Nobel Robert Mundell, del prof. Edward De Bono, di Bertil Norberg, capo del settore informatico di Electrolux, e di Augusto De Castro, vicepresidente Industrial Sector di IBM, moderati dal giornalista Emil Abirascid.
"Non da oggi - ha affermato il presidente - il Friuli Venezia Giulia è la regione dell'innovazione: con una legge della passata legislatura che noi abbiamo migliorato e rifinanziato (quest'anno con 70 milioni di euro) e rivolta in modo principale alle imprese, alla ricerca, ai parchi tecnologici ma anche alla pubblica amministrazione, per farle colmare il gap con il mondo dell'economia. Insomma, si tratta di essere efficaci ed efficienti con processi informativi più veloci e a costi minori".
La pubblica amministrazione, quindi, ha tre filoni per innovarsi "e sono quelli seguiti dalla Regione - ha continuato Illy -: la riorganizzazione, la formazione continua dei dipendenti, l'informatizzazione. Oggi tutte le procedure sono informatizzate; stiamo lavorando per mettere in rete aziende socio-sanitarie, ospedali, enti locali, farmacie; vanno avanti i progetti partiti da Pordenone dello sportello unico delle imprese e della rete wi-fi; grande successo ha avuto la legge sull'alfabetizzazione informatica dei cittadini anziani e della casalinghe". "Una pubblica amministrazione innovata e innovativa può rendere più attrattivo il territorio per imprese che intendono investire; può risparmiare risorse che nel nostro caso abbiamo indirizzato per ridurre il carico fiscale; contribuisce a rendere più stretto il contatto con il cittadino, che può controllare l'andamento di una pratica".
In precedenza, al momento inaugurale del Data Center, il presidente aveva espresso la soddisfazione della Regione "per la nuova struttura unica europea che Electrolux ha deciso di ubicare a Pordenone e che fa seguito ad altri importanti investimenti sia produttivi sia di ricerca e design. Dal rapporto stretto tra imprese e pubbliche amministrazioni possono venire risultati importati".
Il nuovo Data Center europeo, raggruppa a Pordenone ben 29 Data Center del gruppo ed è stato realizzato con il supporto di IBM con criteri ecologici. Electrolux si attende da questa decisione risparmi del 20-30 per cento, di rispondere in modo più rapido ed efficiente ai cambiamenti del mercato, di ridurre i consumi energetici.
"La scelta di Pordenone quale unico 'hub' europeo del gruppo - ha affermato Bertil Norberg - è stata fatta sia per l'importanza dell'Italia nel sistema industriale Electrolux, sia per le capacità del territorio di fornire talenti in quest'area tecnologica". Soddisfazione è stata espressa anche da Giulio Mazzalupi, presidente di Electrolux Italia, e dal sindaco di Pordenone, Sergio Bolzonello. ARC/Nico Nanni