Programma di Sviluppo Rurale (PSR)

30.01.20

EVENTO 4 febbraio 2020 - PSR FVG 2014-2020 si mette in ascolto per analizzare il quadro presente del sistema agricolo, rurale e forestale e delinearne il futuro

“L’Agricoltura e il mondo rurale del Friuli Venezia Giulia verso il 2030” è il titolo dell’e vento, in programma a Udine il 4 febbraio dalle 14.30 alle 18.30 nell’auditorium della Regione, che segna l’avvio del percorso di consultazione locale che sarà sviluppato dal PSR Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 del FVG. “In un periodo di transizione verso il nuovo periodo di programmazione europea – spiega l’Autorità di Gestione del PSR, Karen Miniutti, ci mettiamo in ascolto per il mondo rurale, lungo un percorso di confronto e condivisione con i soggetti istituzionali, gli addetti di settore e l’intera popolazione per analizzare il quadro presente e delineare le prospettive future del comparto agricolo, agroalimentare e forestale regionale e del mondo rurale più in generale. Per la prima volta – aggiunge Miniutti – le consultazioni online attraverso il portale che presenteremo il 4 febbraio a Udine saranno pubbliche e ci daranno modo di valutare l’a pproccio e la percezione delle evoluzioni del mondo rurale anche da parte di chi non appartiene al settore”. La costituzione di una governance nazionale attraverso un apposito Piano strategico viene sottolineata dall’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, forestali e ittiche e alla montagna, Stefano Zannier, che alle 14.50 aprirà i lavori del primo evento di consultazione. “Le attività del comparto agricolo e forestale sono strettamente connesse al territorio e incidono sulla vita di tutte le persone che vi abitano – afferma Zannier – dunque questo incontro sarà un’o ccasione importante per confrontarci sulle specificità territoriali e settoriali che andranno riconosciute nella costruzione dei vari strumenti di sostegno, a partire da quelli che impiegano fondi europei e per i quali è prevista un’impostazione completamente diversa per il prossimo settennio e che rischia di minare il ruolo attivo delle Regioni in una materia di cui sono titolari per Costituzione, oltre che appiattire le politiche di intervento su livelli minimi comuni”.

Dopo la registrazione dei partecipanti (dalle ore 14.30), l’inizio dei lavori che saranno moderati dal giornalista Rossano Cattivello e introdotti dall’assessore regionale Zannier. A seguire, dalle 15, la relazione di Karen Minuitti sullo stato del PSR FVG 14-20 e sulla transizione verso la nuova programmazione. Dalle 15.20, gli interventi di Giuseppe Blasi, Capo dipartimento del Ministero politiche agricole, alimentari, forestali sulla PAC 21-27, il Piano strategico nazionale e la sfida della nuova governance, e di Alessandro Monteleone, del CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria di Roma sull’analisi e gli strumenti metodologici per il Piano strategico nazionale. Successivamente Nicolò Tudorov, Delegato Autorità Ambientale della Regione FVG, si soffermerà sullo sviluppo sostenibile e i cambiamenti climatici, mentre I rappresentanti delle più importanti organizzazioni di categoria agricole e forestali parleranno dello stato attuale dell’agricoltura regionale e delle foreste, delineando le attese del settore per il futuro. Il ruolo dell’Università in formazione, innovazione e ricerca a servizio della programmazione sarà l’oggetto dell’intervento di Paolo Ceccon, direttore del Dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali dell’ateneo friulano. “Verso una PAC sostenibile per il capitale naturale” sarà il tema dell’intervento di Elisa Tomat in rappresentanza delle Associazioni ambientaliste FVG. Alle 18, la presentazione del portale e l’avvio della consultazione online e alle 18.30 la conclusione dei lavori.