la Regione dalla A alla Z Chiudi

Programma di Sviluppo Rurale (PSR)

Fri Jun 09 10:03:00 CEST 2017

Disponibile la presentazione sull’avviso per le manifestazioni di interesse della misura 16.7.1

Udine, 7 giugno 2017 – Con il quarto incontro tenutosi lunedì sera a Zoppola, presso l’ex filanda di Murlis, sì è concluso il tour informativo organizzato dall’Autorità di gestione del PSR 2014-2020 per illustrare i dettagli dell'intervento 16.7.1 “Strategie di cooperazione per lo sviluppo territoriale del Programma di sviluppo rurale” e del relativo bando pubblicato sul BUR n. 21 del 24 maggio 2017.

Soddisfazione per la partecipazione, anche considerando la natura selettiva dell’intervento che interessa solo una porzione del territorio regionale, quella delle aree rurali non interessate dall’approccio Leader gestito dai GAL.

I Comuni rurali ricadenti nell’area ammissibile, infatti, quali potenziali componenti dei partenariati pubblico-privati beneficiari della misura, sono stati ampiamente rappresentati dai rispettivi amministratori. E’ stata registrata anche la presenza di soggetti afferenti il settore della formazione e della ricerca e di operatori in ambito sociale, così come quella di organizzazioni professionali e di enti di interesse territoriale.

Gli appuntamenti sono stati programmati in edifici immersi nel paesaggio rurale, a significare proprio lo scopo dell’intervento, che è quello di stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali della nostra regione.

Il primo incontro si è tenuto a Villa Chiozza di Scodovacca di Cervignano, sede di PromoTurismo FVG, dove il direttore generale Marco Tullio Petrangelo in apertura dei lavori ha evidenziato i prodotti turistici vincenti sul territorio regionale e gli spazi di sviluppo per l’ambito rurale, fortemente integrato con gli aspetti paesaggistici.

La seconda presentazione ha avuto luogo nei locali dell’Hospitale di San Giovanni di San Tomaso di Majano, fondato alla fine del XII°sec. dai cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme (poi cavalieri di Malta). Al temine dell’incontro, grazie alla guida dell’Associazione Amici dell’Hospitale, è stato possibile visitare i locali che compongono il complesso, recuperato e sapientemente restaurato.

L’incontro successivo è stato ospitato nel Mulino Braida di Talmassons, Centro visite regionale delle risorgive friulane. L’illustrazione è stata preceduta da una visita guidata al biotopo delle Risorgive di Flambro, sempre nello spirito dell’iniziativa di porre l’enfasi sui valori che il mondo rurale regionale esprime.

Numerosi i quesiti posti al termine della presentazione, cui è stata data risposta dall’Autorità di gestione e dagli altri funzionari regionali presenti. I più significativi e comuni verranno raccolti, insieme alle risposte, nel documento di FAQ che sarà prossimamente pubblicato nella pagina dedicata al bando. In calce a questa news è invece disponibile la presentazione illustrata in occasione dei quattro incontri.