la Regione dalla A alla Z Chiudi

Programma di Sviluppo Rurale (PSR)

Wed May 24 10:03:00 CEST 2017

PSR 2014-2020: da giovedì 25 maggio quattro appuntamenti sul territorio per l’avvio della misura 16.7 - Strategie di cooperazione per lo sviluppo territoriale

Appuntamenti a Cervignano del Friuli, Majano, Talmassons e Zoppola per presentare i dettagli dell'avviso relativo all'intervento 16.7.1 del PSR che sostiene lo sviluppo dei territori rurali mediante partenariati pubblico-privati

Udine, 23 maggio 2017 - L’autorità di gestione del PSR 2014-2020 della Regione Friuli Venezia Giulia promuove una serie di incontri informativi sul territorio per illustrare i dettagli dell'intervento 16.7.1 “Strategie di cooperazione per lo sviluppo territoriale del Programma di sviluppo rurale”. Il bando è di prossima pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione (BUR) e, da allora, gli interessati avranno 60 giorni di tempo per presentare le loro proposte. Gli appuntamenti saranno ospitati in alcuni edifici immersi nel paesaggio rurale, in linea con le finalità dell’intervento 16.7.1, volto a stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali della nostra regione.

Il primo incontro si terrà giovedì 25 maggio alle ore 17.30 a Villa Chiozza di Scodovacca di Cervignano, sede di Promoturismo FVG, dove aprirà i lavori il direttore generale, Marco Tullio Petrangelo. Il secondo incontro sarà ospitato lunedì 29 maggio, alla stessa ora, all’Hospitale di San Giovanni di San Tomaso di Majano. Il terzo momento di confronto è in agenda mercoledì 31 maggio, sempre alle 17.30, al Mulino Braida di Talmassons e sarà preceduto dalla visita guidata al biotopo delle Risorgive di Flambro programmata per le 16.30. Infine, lunedì 5 giugno (ancora alle 17.30), teatro dell'incontro sarà l'ex Filanda di Murlis di Zoppola, presso il centro parrocchiale di Santa Lucia. L’iniziativa è rivolta alle amministrazioni comunali ricadenti nell’area ammissibile dell’intervento 16.7.1, proprio perché potenziali componenti dei partenariati pubblico-privati insieme ad altri soggetti attivi nell’ambito dello sviluppo locale e che possono contribuire alla realizzazione della strategia di cooperazione.

Tramite la pubblicazione dell'avviso, prenderà così il via la procedura selettiva che prevede, in questa prima fase, la presentazione di proposte di strategie di cooperazione. «Abbiamo ritenuto importante andare, anzi ritornare sul territorio - spiega l’assessore alle risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli - perché le strategie di cooperazione stanno riscuotendo un grande interesse e possono avere una fondamentale importanza per lo sviluppo dei nostri territori rurali e, nello stesso tempo, richiedono però strategie ed impegni chiari in grado di tenere insieme istituzioni locali, agricoltori e imprenditori che condividono un progetto».