L’Ufficio di Bruxelles facilita il dialogo con i diversi attori istituzionali al fine di identificare strategie comuni, promuovere progetti transazionali e assicurare lo scambio di informazioni e di buone pratiche. I principali interlocutori con cui si relaziona sono le istituzioni europee, le Regioni partner di reti comuni, le rappresentanze italiane a Bruxelles, le organizzazioni internazionali.

Gli interlocutori istituzionali con i quali si relaziona l’Ufficio di collegamento della Regione Friuli Venezia Giulia a Bruxelles sono rappresentati dai diversi attori istituzionali presenti nella capitale belga, rispettivamente le Istituzioni ed entità di rilievo europeo (Commissione europea, Parlamento Europeo, Consiglio dell’Unione Europea e Consiglio europeo, Corte dei Conti, Corte di Giustizia dell’Unione Europea, Banca Centrale Europea, Comitato delle Regioni, Comitato Economico e Sociale Europeo, Banca Europea degli Investimenti, Fondo Europeo degli Investimenti, ecc.), le rappresentanze italiane a Bruxelles (Rappresentanza permanente d’Italia presso l'Unione Europea, Ambasciata d’Italia in Belgio, Istituto Italiano di Cultura a Bruxelles, l’I stituto per il Commercio Estero, il mondo associativo regionale a Bruxelles, il sistema camerale così come il Gruppo informale degli Uffici di Rappresentanza Italiani).

 

Inoltre si segnala che l’Ufficio di collegamento della Regione Friuli Venezia Giulia a Bruxelles ricopre un ruolo attivo nell’ambito dell’ URC (Coordinamento degli Uffici delle Regioni e delle Province autonome italiane a Bruxelles), in quanto dal primo gennaio 2015 la Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia esercita, congiuntamente alla Regione Emilia-Romagna, le funzioni di indirizzo e coordinamento di tale gruppo.

 

Gli altri interlocutori con i quali l’Ufficio di Bruxelles si relaziona sono altresì costituiti dalle reti formali presenti su scala europea ed internazionale, quali l’Assemblea delle Regioni d’E uropa, la Rete delle Regioni Europee per la Ricerca e l’Innovazione (ERRIN), la rete politica delle Regioni europee dotate di poteri legislativi (REGLEG), la rete europea delle Regioni nel settore dell’assistenza e dell’invecchiamento sano ed attivo (CORAL), ecc.: l’appartenenza a tali network consente alla Regione Friuli Venezia Giulia di partecipare in maniera attiva ad eventi ed iniziative progettuali congiunte, caratterizzate dal valore aggiunto europeo della transnazionalità.