la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


06.12.2018 20:13

Finanze: Zilli, Fvg può candidarsi per avere più competenze e risorse

Udine, 6 dic - "Nella rivisitazione dei rapporti Stato-Regione, in chiave più federalista e in un'ottica premiante per chi gestisce meglio le risorse, il Fvg può giocare un ruolo importante. Abbiamo tutte le carte in regola per candidarci ad ottenere maggiori competenze e risorse da gestire con l'autogoverno dei territori inteso però nell'accezione di sistema integrato".

Lo ha detto l'assessore regionale alle Finanze e al Patrimonio Barbara Zilli, nella sede della Fondazione Friuli a Udine, durante la tavola rotonda che è seguita al convegno su 'Prospettive per la finanza locale nel sistema regionale integrato del Friuli Venezia Giulia' organizzato dall'"Officina autonomia e istituzioni".

Nel dibattito, moderato da Omar Monestier, con la partecipazione di Mario Pezzetta, presidente Anci Friuli Venezia Giulia ed Emanuela Pesel Rigo, consigliera della Corte dei Conti sezione Friuli Venezia Giulia, Zilli ha sottolineato l'importanza del ruolo dei Comuni e le azioni della Giunta Fedriga per lo sviluppo dei territori.

"Sono convinta dell'importanza del tessuto istituzionale rappresentato dai Comuni che caratterizza il nostro sistema Paese - ha indicato Zilli -. Esso fa parte della nostra cultura ed è un vantaggio, soprattutto in realtà dove i territori sono diversi perché i Comuni riescono ad intercettare i bisogni dei cittadini in modo diverso a seconda di dove sono localizzati". 

Per Zilli guardare al futuro, tenendo conto degli obblighi di rispetto degli equilibri della finanza pubblica e della diminuzione di risorse, richiede un cambio di paradigma: "i Comuni vanno messi in rete sulla base delle relazioni virtuose che i municipi hanno saputo realizzare nel tempo, dando vita a rapporti fra Enti contermini che hanno ricadute positive in termini di riduzione della spesa; è un sistema che va preservato e potenziato". 

"La Giunta si impegna a razionalizzare la spesa per valorizzare le risorse laddove sono necessarie e utili per dare risposte ai cittadini - ha aggiunto ricordando, poi, come nella definizione dei nuovi rapporti Stato-Regione "il Fvg sia un sistema integrato ai suoi Enti locali, un sistema unito che si confronta con lo Stato".

L'assessore ha poi evidenziato come il tema dell'autonomia tributaria in capo agli Enti locali sia "cruciale per la sopravvivenza del nostro sistema integrato e per garantire a tutti i cittadini servizi essenziali. E' una partita importante che si innesta anche sul tema della neutralità finanziaria”. ha aggiunto.

 Fra i temi affrontati anche quello sulla fiscalità di sviluppo di vantaggio: "il Fvg può essere un laboratorio per quanto attiene questo tema. Un'iniziativa attrattiva, in quest'ottica, per i nuovi investitori ha riguardato l'Irap che cancelleremo per i Comuni dell'area montana ubicati in zone svantaggiate. Estenderemo la misura anche a chi in quei territori svolge attività autonoma professionale. Potranno usufruire di un’Irap agevolata anche i soggetti che intendendono aprire una sede aziendale in Fvg. La Giunta intende adottare delle agevolazioni anche a favore di chi investe sulla formazione del proprio personale. Si tratta di misure che vanno nella direzione dello sviluppo del nostro sistema produttivo" ARC/LP/ep