Informazioni per agevolare la ripresa delle attività scolastiche - a.s. 2021/2022 - nel rispetto delle misure di prevenzione del contagio da COVID-19.

Finalità della sezione

L'Amministrazione Regionale intende agevolare la ricerca delle informazioni utili circa la ripresa delle attività scolastiche nell'anno scolastico 2021/2022, nel rispetto delle misure finalizzate alla prevenzione del contagio da COVID-19.

Ritorna all'indice

Coordinamento degli attori istituzionali coinvolti nel sistema di istruzione

Il coordinamento tra i diversi soggetti a vario titolo coinvolti a livello nazionale e periferico nel sistema di istruzione è fondamentale per la ripresa delle attività scolastiche in sicurezza. A tal fine:
- il Ministero dell'Istruzione ha attivato a livello centrale la Cabina di Regia Covid-19;
- in tutte le Regioni sono stati istituiti e insediati presso gli Uffici Scolastici Regionali appositi Tavoli regionali operativi con l'obiettivo di monitorare le azioni poste in essere dai vari soggetti del territorio, rilevare eventuali criticità (con particolare riguardo ai temi degli spazi, degli arredi e dell'edilizia scolastica) e sostenerne la risoluzione. In Friuli Venezia Giulia il Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale ha costituito in data 1° giugno 2020 il Tavolo di lavoro di supporto alle istituzioni scolastiche. L'Amministrazione Regionale partecipa al Tavolo con rappresentanti di tre Direzioni Centrali: Lavoro, formazione, istruzione e famiglia, Infrastrutture e territorio e Salute, politiche sociali e disabilità;
- presso ciascuna Prefettura è stato istituito un tavolo di coordinamento, presieduto dal Prefetto, per la definizione del più idoneo raccordo tra gli orari di inizio e termine delle attività didattiche e gli orari dei servizi di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, in funzione della disponibilità di mezzi di trasporto a tal fine utilizzabili, con lo scopo di agevolare la frequenza scolastica. Al tavolo partecipano il Presidente della Provincia o il Sindaco della Città Metropolitana, gli altri Sindaci eventualmente interessati, i dirigenti degli ambiti territoriali del Ministero dell'istruzione, i rappresentanti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, nonché delle aziende di trasporto pubblico locale;
- a livello locale è stata prevista l'organizzazione di conferenze di servizi su iniziativa degli Enti Locali competenti per analizzare le criticità delle istituzioni scolastiche che insistono sul territorio di riferimento.

L'Assessorato regionale all'Istruzione a partire dal mese di giugno ha convocato diversi incontri informativi tra le Istituzioni scolastiche, l'Ufficio Scolastico Regionale, gli Enti Locali, gli EDR, i rappresentanti delle Direzioni regionali coinvolte e la Protezione Civile regionale.

Ritorna all'indice

Recapiti utili

Per eventuali richieste è disponibile il seguente indirizzo di posta elettronica:
dimensionamento.scolastico@regione.fvg.it

Ritorna all'indice