Servizi per le lavoratrici e i lavoratori

23.06.20

CANTIERI DI LAVORO: da lunedì 22 giugno 2020 aperte le adesioni per i disoccupati in FVG

Aprono da lunedì 22 giugno fino a martedì 30 giugno 2020 le adesioni dei lavoratori ai Cantieri di lavoro con alcune novità.

A partire da quest’anno è cambiata la modalità di adesione ai progetti, è possibile:

  • Aderire esclusivamente ai progetti dei Comuni finanziati (vedi elenco a piè di pagina, aggiornato al 22.06.2020)
  • Aderire al massimo a 3  bandi
  • Presentare adesione a qualunque progetto finanziato indipendentemente dal Comune di residenza o domicilio
  • Presentare adesione esclusivamente via email

Cosa sono i Cantieri di Lavoro
I Cantieri di Lavoro prevedono l’inserimento lavorativo di soggetti disoccupati in attività temporanee e straordinarie poste in essere da Comuni o loro forme associative. Le attività sono realizzabili in ambito forestale e vivaistico, di rimboschimento, di sistemazione montana e di costruzione di opere di pubblica utilità, dirette al miglioramento dell’a mbiente e degli spazi urbani.

Chi può aderire

I requisiti richiesti per candidarsi sono i seguenti:

  • essere residenti nella Regione Friuli Venezia Giulia
  • essere in stato di disoccupazione ai sensi della normativa nazionale e regionale vigente
  • non percepire alcun tipo di ammortizzatore sociale, né pensioni assimilabili a reddito da lavoro o assegno sociale

Tali requisiti devono essere posseduti dal candidato all’atto della presentazione della domanda di adesione al bando. Ogni persona può aderire a un massimo di tre bandi.

Modalità di candidatura e individuazione dei lavoratori utilizzati

I bandi per l’adesione ai Cantieri di Lavoro sono pubblicati sul sito Internet della Regione Friuli Venezia Giulia, alla sezione Bandi e Avvisi (link a piè di pagina).
Chi intende candidarsi deve presentare domanda di adesione sull’apposito modulo, messo a disposizione dai Centri per l’ impiego (CPI) e scaricabile a piè di pagina.
Il modulo di adesione, debitamente compilato e firmato, va presentato al Centro per l’impiego via e-mail, allegando copia di un documento d’identità in corso di validità e/o copia del permesso di soggiorno valido. Gli indirizzi mail dei CPI dedicati alla raccolta delle adesioni sono a piè di pagina.

La domanda può essere presentata dal 22 giugno 2020 fino al 30 giugno 2020.
Il Centro per l’impiego redige una graduatoria per ogni singolo bando, previa verifica del possesso dei requisiti richiesti per l’adesione da parte dei candidati.
La graduatoria viene definita in ordine decrescente, tenendo conto di una serie di parametri individuati dall’art. 4 dell’Allegato alla Delibera della Giunta Regionale n. 604 del 20/04/2020 (download a piè di pagina).

Ulteriori informazioni
L’ indennità giornaliera corrisposta ai lavoratori utilizzati è di 50,46 Euro.
L’utilizzazione nei Cantieri non costituisce rapporto di lavoro: i lavoratori selezionati mantengono quindi lo stato di disoccupazione per tutta la durata del Cantiere. Ogni lavoratore può partecipare a un solo Cantiere di Lavoro nel periodo di validità della graduatoria.
Il lavoratore che rifiuta l’inserimento nel Cantiere di Lavoro viene escluso dalla graduatoria, eccetto il caso in cui presenti idonea certificazione medica.

Contatti
Per ogni ulteriore informazione e approfondimento, è possibile rivolgersi alle mail dedicate dei CPI e riportate in un elenco scaricabile a piè di pagina.