Servizi per i datori di lavoro

07.05.20

Spese di sanificazione e acquisto DPI: credito d’imposta per le imprese

Uno specifico credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro sostenute e documentate nel periodo d’imposta 2020 è previsto dal Decreto CuraItalia (DL 18/2020) e dal Decreto liquidità (DL 23/2020) che ne ha ampliato l’ambito estendendo la disposizione anche alle spese sostenute nell’anno 2020 per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (DPI) e altri dispositivi di sicurezza finalizzati a proteggere i lavoratori dall’e sposizione accidentale ad agenti biologici e a garantire la distanza di sicurezza interpersonale.

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 9/E del 13 aprile 2020 (punto 13), ha precisato che sono agevolabili le spese sostenute dagli esercenti attività d’impresa, arte e professione per:

  • l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (DPI), come ad esempio le mascherine chirurgiche, le mascherine Ffp2 e Ffp3, i guanti, le visiere di protezione, gli occhiali protettivi, le tute di protezione e i calzari;
  • l’acquisto e l’installazione di altri dispositivi di sicurezza volti a proteggere i lavoratori dall’esposizione accidentale ad agenti biologici e a garantire la distanza di sicurezza interpersonale, quali ad esempio le barriere e i pannelli protettivi;
  • l’acquisto di detergenti mani e di disinfettanti.

Ulteriori dettagli nella Circolare o sul sito dell'Agenzia delle Entrate (download e link a piè di pagina).