la Regione dalla A alla Z Chiudi

Cooperazione internazionale e allo sviluppo

22.01.19

FVG-MIT: programma favorisce aziende

"Consolidare questo programma significa promuovere il sistema scientifico, favorire il trasferimento tecnologico per le nostre aziende ma anche l'istruzione, la formazione professionale e le opportunità di occupazione, rafforzando al contempo le relazioni con gli Stati Uniti e valorizzando le eccellenze regionali inserendole in una rete globale".

Lo ha detto oggi a Trieste il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, portando il saluto del governatore Massimiliano Fedriga in occasione dell'incontro di presentazione dei progetti avviati nell'ambito del programma di cooperazione internazionale Fvg-Mit con il Massachusetts Institute of Technology di Boston.

L'iniziativa, partita nel 2017 e di durata triennale, vede la realizzazione di una cooperazione tra le Università di Udine, Trieste, la Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa) e il Mit.

Come ha sottolineato il vicegovernatore, i progetti di ricerca presentati dimostrano come questo programma, con le sue ricadute pratiche anche per il sistema produttivo, "debba essere considerato un caso di eccellenza, un fiore all'occhiello per la nostra Regione e, soprattutto, per chi lavora nelle università, nei centri di ricerca e nelle scuole".

"Il motto del Mit, Mens et Manus, ben rispecchia - ha rimarcato Riccardi - l'intento del Friuli Venezia Giulia di portare ad applicazioni concrete questa collaborazione per lo sviluppo del nostro territorio".

Nel dettaglio, la Regione finanzia l'iniziativa con 150mila euro per la realizzazione dei progetti presentati dai ricercatori delle tre università regionali e selezionati dai revisori del Mit all'interno di uno spettro tematico molto ampio.

L'obiettivo è quello di favorire la valorizzazione del sistema della ricerca regionale, facilitando lo scambio di know-how e la collaborazione integrata tra gruppi di ricerca in una prospettiva internazionale dell'innovazione e della cooperazione scientifica. ARC/GG/fc