Contributi a fondo perduto per imprese esercenti attività commerciale e trasporto turistico di persone con autobus coperti, per imprese operanti nei settori dei matrimoni e degli eventi privati, per interventi in favore di parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici. [CANALE CHIUSO]

A seguito degli indirizzi giuntali espressi con Delibera della Giunta Regionale n. 632 del 6 maggio 2022, con decreto del Direttore centrale attività produttive e turismo 12 maggio 2022, n. 853/PROTUR sono stati approvati l’elenco delle domande ammissibili a contribuzione e l’elenco delle domande non ammissibili.
I soggetti delegati CATA e CATTFVG procederanno alle progressive liquidazioni ai beneficiari dal 23 maggio 2022.
Vai all’elenco delle domande ammissibili >>

Di cosa si tratta

Contributi a fondo perduto disposti con D.L. 22 marzo 2021, n. 41, art.26 e con DL 25 maggio 2021, n. 73, art.8 a favore delle imprese esercenti attività commerciale, delle imprese esercenti trasporto turistico di persone mediante autobus coperti ai sensi della legge 11 agosto 2003, n. 218 (Disciplina dell'attività di trasporto di viaggiatori effettuato mediante noleggio di autobus con conducente), e delle imprese operanti nel settore dei matrimoni e degli eventi privati e per interventi in favore dei parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici.

I Codici ATECO ammessi a contribuzione sono quelli approvati con deliberazione giuntale n.107 del 28 gennaio 2022, come riportati nella Tabella in Allegato B alla stessa delibera.
Il codice ATECO di riferimento è il codice ATECO primario o prevalente risultante dal registro imprese alla data di avvio del canale contributivo.
L’individuazione dei beneficiari, i requisiti di ammissibilità’, i criteri e le modalità procedurali per l’accesso ai contributi sono disciplinati dall’ Avviso approvato con decreto del Direttore centrale attività produttive e turismo n.386/PROTUR del 10 marzo 2022. 

Ai fini dell’ammissibilità della domanda, i soggetti richiedenti non devono aver beneficiato di contribuzione sul primo canale contributivo di cui alla DGR 107/2022 (DL 41/2021, art.2. Comprensori sciistici), chiuso in data 8 marzo 2022.

Ritorna all'indice

Beneficiari e requisiti

I soggetti beneficiari di contribuzione sono le imprese esercenti attività commerciale, le imprese operanti nel settore dei matrimoni e degli eventi privati, le imprese esercenti trasporto turistico di persone mediante autobus coperti ai sensi della legge 11 agosto 2003, n. 218 oltre che i parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici.

Possono presentare domanda i soggetti risultanti attivi al 31 gennaio 2021 e ancora attivi alla data di presentazione della domanda.
I soggetti beneficiari devono essere iscritti al Registro imprese.

Solo per le guide turistiche e gli accompagnatori turistici (comprese guide speleologiche, naturalistiche o ambientali escursionistiche): in alternativa alla iscrizione al Registro imprese, ai fini dell’ammissibilità sono richiesti obbligatoriamente il possesso di partita IVA per l’attività specifica e l’iscrizione nei relativi albi, registri o elenchi, tenuti dalla Direzione centrale competente in materia di turismo. 

I soggetti beneficiari devono avere sede legale o sede secondaria o unità locale in Friuli Venezia Giulia e devono quindi essere in possesso di codice ATECO prevalente riferito in ogni caso alla sede in territorio regionale, anche se riferito a unità locale.

Per maggiori informazioni in ordine a criteri e requisiti di ammissibilità previsti per l’a mmissione a contribuzione sulla presente Linea, si rimanda alla lettura dell’ Avviso.

Ritorna all'indice

Intensità del contributo

Ai soggetti beneficiari è riconosciuto, esclusivamente con erogazione a mezzo bonifico bancario, un contributo a fondo perduto stimato da euro 2.000,00 a euro 25.000,00 euro secondo quanto riportato nella Tabella in Allegato B alla delibera 107/2022.

RIDETERMINAZIONI DEI CONTRIBUTI

  • I contributi sono erogati a fondo perduto fino ad esaurimento delle risorse statali assegnate e, qualora gli stanziamenti disponibili, dopo la conclusione delle verifiche istruttorie su tutte le domande pervenute non risultino utilizzabili nella loro interezza, la quota complessiva rimanente rispetto alla dotazione finanziaria sarà redistribuita proporzionalmente fra tutti i beneficiari ammessi nell’ambito del canale medesimo, con conseguente rideterminazione, IN AUMENTO, dei relativi importi di contribuzione riferiti a ciascun codice ATECO ammissibile.

     
  • Qualora gli stanziamenti disponibili dopo la conclusione delle verifiche istruttorie su tutte le domande pervenute non risultino sufficienti per finanziare tutte le istanze ammissibili, la relativa dotazione finanziaria verrà redistribuita proporzionalmente fra tutti i beneficiari ammessi, con conseguente rideterminazione, IN DIMINUZIONE, dei relativi importi di contribuzione riferiti a ciascun codice ATECO ammissibile.

Solo a conclusione dell’attività istruttoria su tutte le domande pervenute, con decreto del direttore centrale attività produttive e turismo verrà approvato l’unico elenco finale delle domande valutate come ammissibili a contribuzione con indicazione degli importi di contribuzione definitivi.

Ritorna all'indice

Presentazione delle domande e concessione dei contributi

Le domande potranno essere presentate alla Direzione centrale attività produttive e turismo a partire dalle ore 9.00 di mercoledì 16 marzo 2022 alle ore 16.00 di mercoledì 6 aprile 2022 tramite il sistema Istanze On Line con autenticazione tramite SPID o CRS. I links di accesso al sistema saranno attivati il giorno di apertura del canale.
È ammessa la presentazione anche da parte di un soggetto delegato con procura.
l fac simile dei modelli di domanda sono consultabili:
un fac-simile precompilato per la presentazione autonoma >>> 
un fac-simile precompilato per la presentazione tramite delegato >>>.
In caso di presentazione autonoma da parte del legale rappresentante/titolare la domanda NON prevede allegati. In caso di presentazione da parte del soggetto delegato, deve essere allegata alla domanda specifica procura, unitamente alla copia di un documento di identità in caso di firma autografa.
E’ pubblicato a lato il modulo dsan/procura da compilare e sottoscrivere in caso di presentazione tramite delegato

Per la compilazione delle domande si rimanda alle relative istruzioni che verranno pubblicate prossimamente.

Potranno essere SODDISFATTE AL MASSIMO TRE DOMANDE di un MEDESIMO RICHIEDENTE riferite a TRE UNITA' DIVERSE, con codice ATECO primario o prevalente riconducibile a quelli di cui all’ Allegato B alla DGR n.107/2022.
Le domande presentate sono esenti dal pagamento dell’imposta di bollo

I provvedimenti di concessione ed erogazione dei contributi verranno adottati entro 60 giorni dalla chiusura dei termini di presentazione delle domande.

Ritorna all'indice

Contatti

Per chiarimenti relativi ad aspetti amministrativi relativi alla linea contributiva è possibile richiedere assistenza ai seguenti recapiti:
 

  • Direzione centrale attività produttive (lun-giov 09.00 – 17.00; ven 09.00-15.00):
    040 377 2448
    040 377 2435
    0432 555 980
    0432 555 531
    0432 555006
     
  • Centro di assistenza tecnica alle imprese del terziario (CATT FVG): dott. Luca Penna (388 7747775)
  • Centro di assistenza tecnica alle imprese artigiane (CATA): dott. Alessandro Quaglio (347 5994444)


Esclusivamente per problematiche tecniche relative alla procedura di compilazione e invio della domanda è possibile richiedere assistenza tecnica ad Insiel ai seguenti recapiti:
 Service Desk Insiel: 800 098 788 post selezione 4 e poi 2 (lun-ven 08.00 – 18.00)
 e-mail Insiel: assistenza.gest.doc@insiel.it

Per la formulazione di quesiti scritti: infocontributi@regione.fvg.it

Ritorna all'indice