Valutazione ambientale, autorizzazioni e contributi

05.10.20

AVVISO AL PUBBLICO Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale (PAUR)

 

La Società Agricola Vicario S.S. con sede legale in via Nazario Sauro n. 1/13 in Comune di Udine (UD) e sede dell’impianto in via Plasencis in Comune di Fagagna (UD), ai sensi dell’art. 27-bis, c. 1 del D. Lgs. 152/2006, ha presentato al Servizio autorizzazioni per la prevenzione dall’i nquinamento della Regione – via Carducci n. 6 Trieste – istanza per il rilascio del Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale (PAUR) per il progetto denominato “allevamento galline ovaiole”. La procedura di PAUR è finalizzata ad ottenere tutte le autorizzazioni necessarie alla costruzione ed esercizio delle opere in progetto, in particolare il provvedimento di VIA, l’AIA, il permesso a costruire, la concessione alla derivazione d’acqua, il parere di compatibilità idraulica ai fini dell’invarianza.


A tale proposito, ai sensi dell’art. 24, c. 2 del D. Lgs. 152/2006, si rende noto che:
- L’impianto in questione è sito in via Plasencis a Fagagna (UD);
- Il soggetto proponente è la Società Agricola Vicario S.S.;
- Il progetto prevede la costruzione di un complesso di edifici per l’allevamento a terra di galline ovaiole di capacità massima pari a 137.862 posti pollo, distribuiti in tre capannoni di uguali dimensioni;
- I principali impatti ambientali sono riconducibili alle emissioni in atmosfera.
 

La documentazione di progetto è consultabile sul sito web della Regione FVG, sezione Ambiente e territorio – Valutazione ambientale, autorizzazioni e contributi – Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale (PAUR) – PAUR on-line, o direttamente presso gli uffici regionale interessati.

Eventuali osservazioni in merito al progetto dovranno essere inviate al Servizio autorizzazioni per la prevenzione dall’inquinamento della Direzione centrale difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso.   

Il progetto prevede anche la realizzazione di un pozzo per la derivazione di acque sotterranee per usi diversi, e quindi il presente avviso assolve anche agli obblighi di cui alla L.R. 11/2015, art. 43, c. 5.