La Regione a Bruxelles

31.08.20

Libano: UE fornisce assistenza emergenziale in seguito all'esplosione nel porto di Beirut

Bruxelles, 31/08/2020 – Le devastanti esplosioni nella capitale Beirut del 4 agosto hanno messo a dura prova il sistema sanitario libanese, già sotto forte pressione a causa della pandemia di Coronavirus.
 
All'indomani delle esplosioni, 20 Paesi europei hanno offerto assistenza specializzata di ricerca e salvataggio, attrezzature mediche e altri tipi di assistenza attraverso il Meccanismo Europeo di Protezione Civile. Oltre all'assistenza in natura, l'UE ha mobilitato oltre 64 milioni di euro per le prime necessità dell’emergenza, il sostegno, le attrezzature mediche, la protezione delle infrastrutture critiche e la risposta tempestiva ai bisogni umanitari più urgenti degli abitanti più vulnerabili di Beirut.

Il 13 agosto un primo volo sul ponte aereo umanitario dell'UE ha consegnato oltre 17 tonnellate di forniture umanitarie, medicinali e attrezzature mediche:
 
L'UE ha consegnato 12 tonnellate di forniture umanitarie essenziali e attrezzature mediche, tra cui un ospedale mobile e maschere facciali per aiutare le fasce più vulnerabili della popolazione con necessità mediche dopo l'esplosione al porto e l'intensificarsi della pandemia di Coronavirus.