La Regione a Bruxelles

18.03.20

Fondo di Solidarietà dell'Unione Europea (FSUE): proposti 37 miliardi per far fronte all'emergenza Coronavirus (CRII)

Bruxelles, 18 marzo 2020 - In relazione all'intervenuta emergenza del Coronavirus, che mette a dura prova i sistemi sanitari e la stabilità economica degli Stati Membri nel loro complesso, la Commissione europea ha presentato una proposta per fronteggiare detta emergenza, conosciuta con l'acronimo  CRII (Coronavirus Response Investment Initiative).

Nello specifico, la proposta della Commissione europea prevedrebbe un utilizzo dei Fondi della Politica di Coesione disponibili non utilizzati, l’adattamento delle regole per garantire un impatto elevato e rilevante, l’applicazione flessibile delle regole ed un generico sostegno amministrativo agli Stati Membri.

La proposta prevede la mobilitazione di circa 37 miliardi di euro nel corso delle prossime settimane, di cui circa 8 miliardi di euro di liquidità da mettere immediatamente a disposizione degli Stati Membri per i contributi nazionali nell'ambito della Politica di Coesione. Se pienamente utilizzati, saranno completati da 29 miliardi di euro di fondi del bilancio UE provenienti dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei (ESIF).

Per maggiori informazioni, si rinvia alla scheda di approfondimento relativa al Fondo di Solidarietà dell'Unione Europea (FSUE), nell'ambito del quale tale iniziativa si situa.