la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


08.03.2018 18:31

Ambiente: Vito, intervento a Staranzano restituisce lido ai cittadini

Staranzano, 8 mar - "Un lavoro importante di sfalcio, pulizia e manutenzione, che sta rendendo nuovamente percorribile l'argine a mare, nella zona degli Alberoni, al Lido di Staranzano, consentirà ai cittadini di fruire nuovamente di un'area protetta e di pregio ambientale e naturalistico".

Con queste parole l'assessore regionale all'Ambiente, Sara Vito, ha commentato l'intervento, in corso da parte del Consorzio di bonifica Pianura isontina, sul quale ha compiuto un sopralluogo assieme al sindaco di Staranzano, Riccardo Marchesan, e al presidente del Consorzio, Enzo Lorenzon.

Intervento, che fa parte di un progetto per il consolidamento degli argini, e permetterà di risolvere le criticità della vegetazione lungo l'argine della fascia litoranea, in Comune di Staranzano.

"Il Consorzio di bonifica Pianura isontina - ha commentato l'assessore Vito - sta così restituendo alla comunità locale e ai visitatori una zona ricca di attrattive paesaggistiche e naturali".

In un'area, ha aggiunto il sindaco, nella quale il Comune ha programmato la realizzazione di opere di urbanizzazione che ne permetteranno la valorizzazione.

Continuano infatti, ha spiegato Vito, le azioni della Regione nell'attività di difesa del suolo.

In questo caso, focalizzate ai tratti arginali, situati in Comune di Staranzano a difesa dall'erosione marina.

Un'attività di consolidamento, che avverrà secondo uno specifico progetto elaborato dal Consorzio di bonifica, a seguito di una serie di verifiche e sopralluoghi effettuati con i tecnici della Direzione centrale Ambiente della Regione.

I lavori già effettuati di pulizia degli argini hanno anche lo scopo, hanno specificato i tecnici del Consorzio, di consentire l'effettuazione dei rilievi necessari per poter mettere in luce le eventuali criticità, al fine di eseguire gli interventi di consolidamento delle arginature.

"Nel contempo - ha concluso Vito - hanno permesso di rendere visibile, e quindi fruibile, la ricchezza paesaggistica dell'area, dove l'habitat ha mantenuto le sue caratteristiche di particolare suggestione, una zona molto frequentata, contigua a Marina Julia, finalmente restituita ai cittadini". ARC/CM