la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


28.10.2017 13:51

Salute: Telesca, internisti preziosi per percorsi cura cronicità

Udine, 28 ottobre - "Il programma della undicesima edizione delle 'Giornate mediche della Bassa Friulana e Isontina' contiene molti punti importanti sui quali la Regione è al lavoro e soprattutto prevede l'approfondimento e lo sviluppo di strategie di integrazione, concetto chiave per dare oggi risposte di salute ai cittadini, tra medici ospedalieri, del territorio e di famiglia e tra ospedali di rete, hub e distretti".

Lo ha sottolineato oggi l'assessore regionale alla Salute, Maria Sandra Telesca, introducendo il convegno formativo organizzato dalla Federazione delle associazioni dei dirigenti ospedalieri internisti (Fadoi) del Fvg che si pone come obiettivo quello di mettere al centro del confronto dei medici di Medicina generale e degli specialisti ospedalieri alcuni temi che impattano sulla vita dei pazienti e degli operatori.

"L'Azienda 2 è per sua natura molto complessa, con quattro ospedali di rete che sono stati interessati da importanti riorganizzazioni, ma anche per questo si può prestare molto bene a sperimentare nuove formule e percorsi necessari in una società che cambia anagraficamente e che ha sempre maggiore bisogno di dare risposte alle patologie croniche: in questo senso, l'apporto dei medici internisti, può dirsi fondamentale", ha affermato Telesca.

L'assessore nell'occasione ha anche affrontato il tema dei rapporti tra la politica, le istituzioni e i professionisti, "un rapporto che deve essere dialogante, costruttivo e improntato al bene dei cittadini".

"Devono essere evitati rapporti anomali tra professione e politica, quelli che si instaurano per interessi diversi dal perseguimento della migliore forma di assistenza e servizio per i bisogni di salute della comunità", ha ribadito Telesca.

Nella undicesima edizione delle "Giornate mediche", accanto a tematiche cliniche come la messa a punto della terapia anticoagulante, la terapia del dolore o il coinvolgimento oculare nelle malattie sistemiche, viene dato risalto a due temi di grande impatto sulla gestione domiciliare dei pazienti, ovvero l'uso corretto della terapia antibiotica, tema che vede l'Italia come fanalino di coda in Europa nella prevalenza delle resistenza batteriche, ed il fine vita. "Quest'ultimo - spiega il responsabile del programma formativo e direttore della Medicina interna dei presidi ospedalieri di Latisana e Palmanova, Federico Silvestri - verrà sviluppato sia dal punto di vista farmacologico sia da quello etico-filosofico".

Nel convegno una parte è dedicata poi alla gestione integrata del diabete mellito e all'uso dei farmaci equivalenti. "Su alcune di queste tematiche la Regione ha promosso azioni importanti, come il Piano diabete, la cui applicazione sta dando risultati molto positivi, o la rete delle cure palliative", ha ricordato Telesca. ARC/EP