la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


10.11.2017 16:28

Agroalimentare: Shaurli, uniti esportiamo in Usa qualità e territorio

Udine, 10 novembre - "Finalmente ci presentiamo in maniera unitaria all'estero, con produttori, aziende istituzioni per collegare la qualità dei nostri prodotti al territorio del Friuli Venezia Giulia ed identificarli sempre più con le sue bellezze e il suo saper fare".

Così l'assessore regionale alle Risorse agricole, Cristiano Shaurli, ha sintetizzato l'obiettivo della missione istituzionale che la prossima settimana porterà una delegazione del Friuli Venezia Giulia, guidata dalla presidente Debora Serracchiani assieme allo stesso Shaurli, negli Stati Uniti per promuovere le eccellenze vitivinicole ed agroalimentari della regione.

Al centro della visita l'iniziativa promozionale in corso negli store "Eataly" di Chicago, Boston e New York, dove un intero mese, dal 30 ottobre al 3 dicembre, è dedicato ai prodotti del Friuli Venezia Giulia, con un articolato programma di oltre trenta fra degustazioni, eventi, incontri. L'iniziativa, promossa dall'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale (Ersa), in collaborazione con le tre Camere di Commercio regionali, Unindustria e Promoturismo Fvg, coinvolge una sessantina di aziende oltre ai consorzi San Daniele, Montasio e le Doc del Friuli Venezia Giulia.

Il focus si concentra sui vini, a partire dai nostri grandi bianchi (Friulano in primis ma anche Ribolla gialla, Pinot grigio e Sauvignon) ma la promozione abbraccia l'ampia gamma delle eccellenze regionali dal caffè al succo e aceto di mela, dalle grappe all'aceto balsamico, dal prosciutto ai formaggi. "Portiamo una fotografia della regione con cui vogliamo mostrarci compatti all'estero e far conoscere la qualità di tutto il nostro territorio e del suo agroalimentare" ha dichiarato ancora Shaurli secondo cui "l'obiettivo più importante è raggiungere l'identificazione del prodotto con il Friuli Venezia Giulia e le sue caratteristiche peculiari, con cui ci presentiamo ai buyer, agli esercenti, al canale ho.re.ca, ai consumatori".

"Auspico - ha concluso Shaurli - che questa missione faccia anche da stimolo per altri produttori ed aziende che oggi non ci sono per la difficoltà che ancora si incontra a stare sui mercati esteri ed affrontare la sfida dell'export, dobbiamo - ha concluso Shaurli - far sì che accanto al trainante mercato vitivinicolo che negli ultimi anni ci attesta come Regione maggiormente in crescita con un aumento del 54,5 per cento sui mercati esteri, tutto il nostro comparto agroalimentare sia sempre più conosciuto ed apprezzato anche fuori dall'Italia".

L'iniziativa consolida la collaborazione con Eataly, avviata lo scorso anno, ma che nel 2017 raddoppia coinvolgendo entrambi gli store newyorkesi di Flatiron e NYC Downtown, e spingendosi fino a Boston e Chicago, come ha ricordato Paolo Stefanelli, direttore generale dell'Ersa, che ha definito l'evento importante perché unisce più soggetti attorno al medesimo scopo, con aspetti agroalimentari, gastronomici e turistici, sfrutta la popolarità di Eataly, sollecita l'attenzione di tutti i produttori verso il mercato americano creando occasioni di conoscenza ai buyers locali.

Tutti concordi sulla necessità di fare squadra e muoversi con un messaggio promozionale unico, i produttori presenti alla presentazione della missione, in rappresentanza delle imprese partecipanti, nonché Pietro Biscontin, presidente del Consorzio delle Doc Fvg che ha espresso l'auspicio di "giungere in breve tempo all'unione dei consorzi, per avere una realtà unica che metta a sistema le varie energie".

La prima parte della delegazione raggiungerà gli Stati Uniti lunedì 13 e sarà composta dall'assessore Shaurli, da Michelangelo Agrusti e Paolo Candotti, rispettivamente presidente e direttore di Unindustria. Il giorno dopo atterrerà a New York la presidente Serracchiani.

La trasferta sarà completata da un incontro istituzionale con l'imprenditore nel settore del mosaico, Stephen Miotto, da una tavola rotonda sulla mobilità professionale nel mondo del business, a cura del Circolo Italiani a New York, e da una serie di appuntamenti con i rappresentanti delle associazioni di corregionali. ARC/SSA/ep

 
a margine della presentazione della missione istituzionale in USA, rilasciate a Udine il 10 novembre 2017