la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


30.12.2018 11:35

Enti locali: Roberti, formazione centrale nei percorsi di riforma

Udine, 30 dic - Un protocollo di intesa, con al centro la formazione, per realizzare un programma di azioni di supporto ai processi di innovazione, cambiamento, riforma e riorganizzazione del sistema delle Autonomie locali del Friuli Venezia Giulia.

E' questo il cuore del documento condiviso dalla Giunta del Fvg, su proposta dell'assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti, che sarà sottoscritto a breve dalla Regione Fvg e dall'Associazione nazionale Comuni italiani Fvg (Anci).

"Si tratta di uno strumento - spiega Roberti - per predisporre e realizzare, nel periodo 2019-2024, dei piani formativi annuali e dei programmi di supporto operativo e consulenziale per accompagnare il sistema delle Autonomie locali e delle Aziende pubbliche di servizi alla persona del Friuli Venezia Giulia nei progetti di innovazione, cambiamento, riforma e riorganizzazione, con particolare attenzione agli enti che manifestano criticità sia sotto l'aspetto delle professionalità sia della dotazione strumentale".

Gli obiettivi sono quelli di supportare le amministrazioni locali per colmare deficit organizzativi, sviluppare percorsi di riorganizzazione dei servizi, accompagnarle nei processi di sviluppo di livello comunale e sovracomunale oltre che per incrementare la crescita di modelli e strumenti orientati all'innovazione, elaborare studi ed analisi funzionali all'implementazione delle riforme.

L'attività formativa riguarderà tutti i dipendenti del Comparto unico, gli amministratori locali e altri soggetti pubblici e privati che si relazionano con gli enti del Comparto stesso.

"Il protocollo d'intesa - precisa Roberti - rappresenta uno strumento idoneo, condiviso con Anci Fvg, per la definizione e l'attuazione di interventi di interesse pubblico che, per la loro completa realizzazione, richiedono l'azione integrata e coordinata della Regione, degli Enti locali e di altri soggetti pubblici o privati. La formazione - continua Roberti - è un mezzo fondamentale per assicurare efficienza all'azione dei pubblici poteri, per superare criticità organizzative e garantire il buon andamento e la gestione operativa dei servizi a favore dei cittadini".

I programmi annuali formativi saranno proposti da una cabina di regia di cui faranno parte i membri nominati dalla Regione, dall'Anci Fvg, sentite Uncem sezione Friuli Venezia Giulia e Federsanità Anci Fvg, ed approvati dalla Giunta regionale. Gli interventi verranno realizzati dalla Regione attraverso propri dipendenti, dipendenti dei singoli enti del Comparto unico o mediante l'affidamento all'Anci Fvg, in qualità di ente capofila del sistema delle Autonomie locali, che li potrà realizzare avvalendosi della propria associazione ComPA Fvg. ARC/LP/ppd