la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


04.11.2018 16:43

4 novembre: Roberti, grazie a chi lavora per sicurezza comune

Trieste, 4 nov - "Ancora una volta la nostra regione è in debito nei confronti degli uomini e delle donne delle Forze dell'Ordine, dei Vigili del fuoco, delle Forze Armate, dei servizi di soccorso, dei volontari della Protezione civile e di tutti coloro i quali hanno lavorato per garantire che le celebrazioni di oggi si svolgessero in assoluta sicurezza e senza alcun incidente di sorta".

È con queste parole che l'assessore alla Sicurezza del Friuli Venezia Giulia, Pierpaolo Roberti, ha ringraziato gli operatori che hanno prestato servizio a Trieste e Redipuglia in occasione delle commemorazioni per la Festa dell'Unità Nazionale, la Giornata delle Forze Armate e il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale alle quali ha partecipato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Roberti ha confermato che anche "dal punto di vista della sicurezza il bilancio è assolutamente positivo, sia oggi sia ieri durante la sfilata a Trieste dei due cortei contrapposti".

"Quanto successo - ha proseguito l'assessore - ha dimostrato che le grandi vincitrici sono state le Forze dell'Ordine, i cui operatori, nonostante alcuni ripetuti tentativi polemici volti solamente ad accendere gli animi, sono riusciti a tutelare il diritto di tutti di manifestare scongiurando ogni incidente. Un ringraziamento particolare va poi alla Polizia locale di Trieste che ha svolto egregiamente il proprio determinante ruolo di supporto alle altre Forze dell'Ordine".

Roberti ha quindi spiegato che "agli uomini e alle donne che indossano la divisa va il ringraziamento per il lavoro svolto quotidianamente nelle nostre città e comunità, ma soprattutto per quanto fanno nei momenti critici. Non dobbiamo infatti dimenticare che, in questi giorni, nelle zone colpite dal maltempo molte persone, tra cui i volontari della Protezione civile e i Vigili del Fuoco, stanno lavorando incessantemente per ripulire le strade e aiutare interi paesi messi in ginocchio a rialzarsi e tornare alla normalità. Un'azione fondamentale per il Friuli Venezia Giulia - ha concluso l'assessore - per la quale dobbiamo essere tutti profondamente grati ed orgogliosi". ARC/MA/fc