la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


31.10.2017 16:33

Idealscala: Bolzonello, possibile newco che occupi lavoratori Orcenico

Pordenone, 31 ottobre - Alcuni imprenditori italiani hanno dimostrato interesse per la costituzione di una newco con la quale sviluppare prodotti proposti dall'azienda svizzera Mobiltrade, impiegando lavoratori provenienti dallo stabilimento con sede a Orcenico.

È questo l'elemento principale emerso nel corso del tavolo di confronto su Ideal Standard svoltosi oggi nella sede della Regione a Pordenone. All'incontro hanno partecipato il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, di Friulia, Confcooperative, Unindustria, cooperativa Idealscala e dell'azienda svizzera.

Durante il confronto è emerso l'interesse da parte di alcuni imprenditori a partecipare nella costituzione di una newco radicata in Friuli Venezia Giulia, il cui compito sarà quello di sviluppare progetti e prodotti legati al settore dell'arredo per l'interno, bagno, navale ed urbano. Gli imprenditori svizzeri e i partner della costituenda nuova società sarebbero disposti a procedere in questa direzione, a prescindere dalla presenza o meno della Cooperativa Idealscala. Quest'ultima deciderà, nel corso della prossima riunione del Consiglio di amministrazione e sulla base delle novità emerse al tavolo di quest'oggi, come procedere di fronte a questa nuova opportunità.

La Regione ha ribadito la volontà di mantenere in vita i canali contributivi già attivati in passato, per consentire alla cooperativa di procedere nella sua operatività. Come evidenziato dal vicepresidente della Regione, gli strumenti verranno riproposti anche nel 2018; accanto ad essi ne saranno attivati altri di nuovi. Bolzonello ha inoltre ribadito il ruolo di Friulia, che sarà pronta ad accompagnare la newco nel momento in cui quest'ultima presenterà il suo piano industriale, per portare a termine l'operazione. I prodotti, infatti, risultano avere una buona componente di innovazione, in linea quindi con le strategie di sviluppo del comparto manifatturiero che la Regione sta portando avanti.

Anche Confcoopertive ha ribadito il proprio impegno assunto fino ad oggi, dimostrando interesse verso il proseguimento del percorso che dovrebbe portare alla costituzione della newco. Infine i sindacati hanno chiesto che la produzione della nuova impresa avvenga in via prioritaria attingendo la forza lavoro tra quanti già operavano in passato nello stabilimento di Orcenico, ottenendo in tal senso rassicurazioni da parte dell'azienda svizzera.

Il tavolo ha infine condiviso l'avvio di un confronto per definire un protocollo che operi in questa direzione. ARC/AL/ppd