la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Giunta Regionale


28.10.2017 13:44

Sport: Bolzonello, rally Piancavallo contribuisce a crescita turismo

Pordenone, 28 ottobre - "Una gara di valore, che riporta in auge un brand importante nel settore motoristico, in una località montana capace di attrarre sempre più turisti grazie anche alle manifestazioni sportive".

Così il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello ha definito il Rally del Piancavallo, prova in programma il 4 e 5 novembre prossimi e illustrata quest'oggi a Pordenone nel corso di una conferenza stampa. Presenti per l'occasione l'assessore allo Sport del Comune capoluogo Walter De Bortoli, il presidente dell'Aci di Pordenone Corrado Della Mattia, il presidente della scuderia Sagittario Fabrizio Grigoletti nonché il delegato regionale dell'Aci Sport Corrado Ughetti.

L'edizione numero 31 della gara, riportata in auge da qualche anno a questa parte, vede tra le novità il prologo, la partenza e l'arrivo finale nei pressi della loggia del Municipio a Pordenone, come avveniva per il blasonatissimo rally degli anni '80. Sei le prove speciali in programma nella giornata di gara di domenica 5 novembre, tra cui le classicissime di Pala Barzana e Campone ripetute per due volte, inframmezzate dal riordino a Maniago. Le rimanenti tappe a cronometro vedranno impegnati i piloti dal lungolago di Barcis fino a Piancavallo, all'altezza del bivio Antares. Oltre al rally classico, si terrà anche una prova di regolarità con le auto storiche. Al momento i piloti iscritti sono circa una quarantina, ma l'obiettivo degli organizzatori è quello di raggiungere quota 50.

Come ricordato da Bolzonello nel suo intervento, la manifestazione si inserisce nel calendario degli eventi che sta riportando in auge la zona montana pordenonese. "La Regione - ha detto il vicepresidente - è impegnata nel rilancio di questa località. Come attestano i numeri sull'attrattività turistica in Friuli Venezia Giulia illustrati recentemente, Piancavallo è il territorio montano che cresce più degli altri in termine di arrivi e presenze, con un incremento del 16 per cento rispetto l'anno precedente".

Per Bolzonello la buona performance è determinata anche dall'anima sportiva di questa zona "che si sta specializzando nell'ospitare manifestazioni legate a diverse discipline. Il binomio sport e turismo è diventato uno dei capisaldi della nostra azione per attrarre visitatori in regione; i dati ci dimostrano che i risultati sono molto positivi. Il rally - ha concluso il vicepresidente - va quindi in questa direzione, creando quest'anno un ottimo aggancio con la città di Pordenone e tenendo assieme il valore turistico della Destra Tagliamento". ARC/AL/ep