la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


09.03.2018 12:46

Enti locali: Giunta Fvg approva regolamento fondo spese legali

Trieste, 9 marzo - La Giunta del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore regionale alle Autonomie locali Paolo Panontin, ha approvato, in via preliminare, il regolamento relativo all'assegnazione, a favore degli Enti locali, del fondo di anticipazione delle spese legali a seguito di contenziosi caratterizzati da notevoli incertezze di definizione così come previsto dalla legge regionale di stabilità. L'atto verrà ora inviato al Consiglio della Autonomie locali, per l'acquisizione del relativo parere.

Nel dettaglio, il regolamento prevede la possibilità per i Comuni e le Unioni territoriali intercomunali di richiedere un'anticipazione per le spese legali alla Regione, qualora non siano in grado di finanziarle con le normali risorse di bilancio e a condizione che abbiano stanziato accantonamenti nel fondo per le passività potenziali, il cui ammontare non sia sufficiente a sostenere le suddette spese.

I diritti e gli onorari dei difensori, le spese di giustizia e gli oneri, non ancora erogati al momento di presentazione della domanda, sono considerate spese legali ammissibili. La richiesta può essere inoltrata dal 1° gennaio al 30 settembre di ogni anno e prevede un limite massimo di 100.000 euro.

"Trattandosi di un'anticipazione - ha illustrato Panontin - le risorse dovranno essere restituite in rate annuali, nell'arco di quattro anni salva la possibilità per l'ente locale di restituire in qualsiasi momento l'intero ammontare residuo dell'assegnazione ricevuta".

In sede di prima applicazione le domande sono presentate dal giorno successivo all'entrata in vigore del presente regolamento e fino al 30 settembre 2018.

"Considerando che il Regolamento viene adottato in corso d'anno - ha precisato l'assessore - si fanno salve le domande eventualmente pervenute dalla data di entrata in vigore della legge regionale di stabilità, che prevede il fondo e stanzia le risorse, ed entro la data in vigore del documento approvato, in via preliminare, oggi". ARC/LP/ppd