la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


21.02.2018 16:01

Ambiente: cantiere roggia del mulino di Trussio concluso entro 2 mesi

Dolegna del Collio (Go), 21 feb - È in fase avanzata il cantiere per la sistemazione della roggia del mulino di Trussio che interessa i comuni di Dolegna del Collio e Cormons. Il primo lotto dei lavori, finanziato dalla Regione con 110 mila euro e progettato ed appaltato dal consorzio di Bonifica Pianura Isontina, sarà concluso entro due mesi.

Il dato è emerso oggi in occasione di un sopralluogo dei vertici di Regione, dai due Comuni e del Consorzio.

Si tratta di un intervento di sicurezza idraulica per la prevenzione del rischio idrogeologico. In quest'ottica sono stati complessivamente destinati 4 milioni di euro al Consorzio di bonifica sia per manutenzioni ordinarie e straordinarie sia per interventi strutturali ai corpi idrici per 13 progetti, alcuni dei quali già completati o in fase di completamento.

La conclusione dei lavori sulla roggia rappresenterà anche un possibile rilancio dell'area. La riattivazione dello storico mulino ad acqua potrà avere ricadute positive in termini sociali, culturali, didattici coinvolgendo, ad esempio, le scuole per far riscoprire gli antichi mestieri del territorio.

Al momento la struttura funziona esclusivamente grazie alla parte elettrica del mulino perché il meccanismo originario, alimentato con l'acqua proveniente dal torrente Judrio, è bloccato a causa di un non corretto deflusso delle acque. La sua valenza è particolarmente importante perché rappresenta l'unico mulino ancora funzionante nei territori di Trieste e Gorizia.

La roggia di Trussio sarà oggetto, inoltre, di un successivo intervento per il quale la Regione ha già stanziato 102 mila euro. Le risorse del secondo lotto saranno destinate alla sistemazione di alcuni manufatti di regolazione e dei rii affluenti e delle loro confluenze.

Nel corso del sopralluogo è stata evidenziata l'importanza di proseguire con gli interventi di manutenzione e riordino delle sponde, sia per garantire la sicurezza idraulica, sia per provvedere ad una costante cura del verde ai fini paesaggistici. ARC/LP/ep