la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


16.10.2017 17:11

Ein Prosit: Shaurli, importante vetrina per prodotti Fvg

L'evento si svolgerà tra Tarvisio e Malborghetto dal 19 al 22 ottobre

Trieste, 16 ottobre - I migliori prodotti tipici del Friuli Venezia Giulia saranno sotto i riflettori nazionali e internazionali alla diciannovesima edizione di Ein Prosit, il principale evento enogastronomico del Nordest Italia, in programma dal 19 al 22 ottobre tra Tarvisio e Malborghetto (Udine).

L'iniziativa si presenta ai nastri di partenza con un calendario da record, composto da 7 percorsi per 100 appuntamenti che coinvolgeranno 150 produttori delle più rappresentative eccellenze dell'agroalimentare regionale.

L'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale (Ersa) sarà presente alla manifestazione con un focus sulle eccellenze del marchio Aqua (Agricoltura, qualità, ambiente), che al momento coinvolge 34 concessionari e complessivamente centinaia di aziende del Friuli Venezia Giulia.

Come ha evidenziato l'assessore regionale alle Risorse agricole e forestali, Cristiano Shaurli, Ein Prosit "si svolge in un'area relativamente piccola, come la Valcanale, con i Comuni di Tarvisio e di Malborghetto, ma è una delle manifestazioni legate alla cucina e all'enogastronomia di qualità più importanti d'Italia". Proprio per questi motivi Shaurli ha evidenziato che "la Regione pensa sia giusto valorizzare questa occasione, inserendo in un contesto nazionale e internazionale anche la qualità dei prodotti che hanno un legame riconosciuto con il nostro territorio. Grazie all'Ersa ci sarà quindi un'attenzione specifica ai prodotti con marchio Aqua che rappresentano, appunto, il chilometro zero del Friuli Venezia Giulia".

Al ricco programma di eventi, accomunati tra loro dal tema delle contaminazioni enogastronomiche, sono attesi 7.000 partecipanti, provenienti oltre che dal Friuli Venezia Giulia, anche da Austria, Germania e Slovenia. Nello specifico, saranno organizzate un centinaio di iniziative tra mostra d'assaggio, degustazioni guidate, laboratori dei sapori con chef stellati (a cura di Enzo e Paolo Vizzari delle Guide dell'Espresso), cene nelle case e nei ristoranti con grandi cuochi italiani e internazionali e incontri ravvicinati con 150 tra i più importanti produttori del panorama enogastronomico italiano e internazionale, generando per l'area un indotto stimato intorno ai 700.000 euro.

Ein Prosit è organizzata dal Consorzio di promozione turistica del Tarvisiano, di Sella Nevea e di Passo Pramollo in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e gode del patrocinio del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaf). ARC/COM/ma