la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


30.09.2017 12:14

Attività produttive: Bolzonello, 6,7 milioni per contributi a imprese

Trieste, 30 settembre - La Giunta regionale, su proposta del vice presidente e assessore alle Attività produttive, Sergio Bolzonello, ha approvato lo stanziamento complessivo di 6.780.000 euro da destinarsi alle imprese attraverso cinque diversi canali contributi, la gestione dei quali sarà affidata alle Camere di commercio. I fondi sono ripartiti in base al territorio provinciale in proporzione al numero complessivo di imprese iscritte al Registro di ciascun ente camerale al 31 dicembre 2016.

Uno stanziamento a carico del Bilancio 2017 che, come ha evidenziato Bolzonello, "permette di mettere in campo risorse importanti per continuare a sostenere, da un lato, in maniera decisa l'imprenditorialità femminile e giovanile e dall'altro favorire, l'aggregazione delle imprese, la formazione dei professionisti e il coworking".

Imprenditoria femminile

Per i progetti di imprenditoria femminile sono stati stanziati complessivamente 1,5 milioni di euro, dei quali 151.531 euro su Gorizia, 234.639 euro su Trieste, 382.685 euro a Pordenone e 731.143 a Udine. Il contributo è concesso sulla base dell'ordine di presentazione delle domande, a partire dalle 9.15 del 30 ottobre 2017 e sino alle 16.30 del 28 novembre 2017. Possono accedere ai contributi le piccole e medie imprese femminili con sede (o unità operativa oggetto dell'investimento) in Friuli Venezia Giulia iscritte da meno di 36 mesi al registro delle imprese alla data di presentazione della domanda. Il contributo, pari al 50 per cento della spesa ammissibile, oscilla da un minimo di 2.500 euro a un massimo di 30.000 euro per: investimenti; costituzione; primo impianto e microcredito (nel caso in cui il beneficiario sia una microimpresa).

Imprenditoria giovanile

Per i progetti di imprenditoria giovanile sono stati stanziati complessivamente 2 milioni di euro (202.042 euro a Gorizia, 312.852 euro a Trieste; 510.246 euro a Pordenone e 974.857 a Udine). I contributi saranno concessi sulla base di graduatorie provinciali e le domande potranno essere presentate dalle 9.15 del 9 ottobre 2017 sino alle 16.30 del 5 dicembre 2017. Possono richiedere i contributi le imprese giovanili con sede (o unità operativa oggetto dell'investimento) in Friuli Venezia Giulia iscritte da meno di 36 mesi al registro delle imprese alla data di presentazione della domanda, ma anche imprese giovanili da costituire (purché vengano iscritte entro 3 mesi dal termine ultimo di presentazione della domanda. Il contributo varia da 2.500 euro a 20.000 euro (nel caso ci siano almeno tre soci passa da un minimo di 5.000 euro a un massimo di 40.000 euro), per una percentuale di spesa ammissibile che va dal 40 al 50 per cento. Sono accettabili spese per: investimenti; costituzione; primo impianto e microcredito (solo per microimprese).

Progetti di aggregazione in rete

Per i progetti di aggregazione in rete sono stati stanziati complessivamente 2 milioni di euro dei quali 202.042 euro su Gorizia, 312.852 euro su Trieste, 510.246 euro a Pordenone e 974.857 euro a Udine. I contributi saranno concessi sulla base di graduatorie provinciali e la domanda deve essere presentata dalle 9.15 del 30 ottobre 2017 fino alle 16.30 del 11 dicembre 2017. Possono richiedere gli incentivi le Pmi che alla data di presentazione della domanda risultano attive, iscritte al registro delle imprese, e hanno sede o l'unità operativa dove è realizzato il progetto in Friuli Venezia Giulia. Sono ammissibili i progetti che prevedono la partecipazione di piccole o microimprese nello sviluppo di una rete già formalmente costituita o alla stipulazione di un contratto di rete entro 6 mesi dalla concessione dell'incentivo. L'importo massimo del contributo è di 150.000 euro, con una spesa minima di 20.000 euro e contributo massimo pari al 50 per cento della spesa ammissibile.

Master in alta formazione professionale e imprenditoriale

In merito agli incentivi per la partecipazione a programmi master di alta formazione professionale e imprenditoriale sono stati stanziati complessivamente 130.000 euro, dei quali 13.132 euro su Gorizia, 20.335 euro su Trieste, 33.166 euro a Pordenone e 63.365 euro a Udine. Il contributo sarà concesso in relazione all'ordine di presentazione delle richieste su base provinciale (con un limite minimo di punteggio). La domanda potrà essere presentata a partire dalle 9.15 del 30 ottobre 2017 fino alle 16.30 del 30 aprile 2018. Possono richiedere gli incentivi le Pmi che alla presentazione della domanda siano attive, iscritte al registro delle imprese e abbiano la sede o l'unità operativa dove è realizzato il progetto in Friuli Venezia Giulia. I programmi master di alta formazione manageriale e imprenditoriale devono essere accreditati dall'associazione italiana per la formazione manageriale o da equivalenti organismi europei. La spesa minima ammissibile per ogni domanda è di 1.500 euro, mentre l'importo massimo concedibile è di 2.000 euro, con un'intensità fino al 50 per cento della spesa ammissibile.

Servizi di coworking, creazione di Fab-lab

Relativamente agli incentivi per servizi di coworking, creazione e ampliamento di spazi coworking e creazione di nuovi Fab-lab sono stati stanziati 1.150.000 euro, dei quali 116.174 euro su Gorizia, 179.890 euro per Trieste, 293.391 euro a Pordenone e 560.543 euro a Udine. Una volta pubblicato il relativo bando, il contributo sarà concesso tenendo conto dell'ordine di presentazione delle domande su base provinciale (è previsto un limite minimo di punteggio).

Per maggiori informazioni consultare il sito web www.regione.fvg.it ARC/MA/ep