la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


27.09.2017 15:41

Salute: Telesca, a Udine nuovo mammografo ed elevata competenza

Udine, 27 settembre - "La tecnologia avanzata è importante per la diagnosi e la prevenzione dei tumori e delle patologie del seno ma da sola non è sufficiente in quanto servono le competenze professionali e centri di eccellenza dove utilizzarla al meglio. Oggi questo connubio si è realizzato grazie alla Fondazione Friuli che ha donato un mammografo di ultima generazione all'Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine (Asuiud), centro di eccellenza con elevata competenza".

Lo ha affermato l'assessore alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Maria Sandra Telesca, intervenendo all'odierna cerimonia di presentazione della nuova apparecchiatura, collocata nell'ospedale Santa Maria della Misericordia a Udine, assieme al presidente e al direttore generale della Fondazione Friuli, Giuseppe Morandini e Luciano Nonis, al direttore generale dell'Asuiud, Mauro Delendi, e al direttore della radiologia diagnostica Asuiud, Chiara Zuiani. "Per curare le persone, la tecnologia è fondamentale - ha precisato Telesca - e in quest'Azienda sanitaria, in cui sono presenti esperienze e professionalità di alto livello, quest'attrezzatura evoluta può essere ben utilizzata a vantaggio di tutti i cittadini della regione".

Telesca ha evidenziato, inoltre, l'importanza della prevenzione, affermando come "la diagnosi precoce salva la vita e poter essere tecnologicamente avanzati in questo campo significa davvero prendersi cura della salute delle persone".

Una donazione significativa, per l'assessore, frutto di una progettualità concreta fra pubblico e privato attraverso la quale offrire un servizio alla collettività.

Delendi ha messo invece in luce la continuità degli interventi della Fondazione Friuli a favore della sanità, mentre Morandini ne ha focalizzato l'attività di sussidiarietà con il pubblico, evidenziando come "dalle sinergie si possono ottenere i migliori risultati per la comunità perché sono i cittadini a beneficiare di queste donazioni".

L'acquisto dello strumento, parzialmente finanziato da un contributo di 45mila euro stanziati dalla Fondazione Friuli, sarà utilizzato sia a sostegno dei programmi di screening sia nell'attività diagnostica ordinaria diventando quindi un strumento prezioso per la diagnosi e per la prevenzione dei tumori e delle patologie del seno.

Il mammografo con funzione di tomosintesi, che ha già effettuato oltre 500 mammografie, è un'apparecchiatura di ultima generazione che consente, grazie all'acquisizione di immagini a differenti angolazioni con una scansione di breve durata, la ricostruzione dell'immagine tridimensionale della mammella.

Questo ha consentito, com'è stato illustrato nel corso della cerimomia, l'ottenimento di significativi risultati diagnostici sia agendo sulla sensibilità"e dunque migliorando la capacità di identificazione dei casi patologici che sulla specificità, selezionando in modo più mirato le lesioni da sottoporre a biopsia, casi per i quali l'apparecchiatura consente, grazie alla localizzazione tridimensionale del bersaglio, una manovra di approccio alla lesione caratterizzata da maggior precisione e riduzione dei tempi e dunque anche delle radiazioni. ARC/LP/fc