la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


02.05.2016 16:34

SALUTE: CONFERMATI BENEFICI ATTIVITÀ FISICA SU 35 MILA BAMBINI FVG

Udine, 2 maggio - In Friuli Venezia Giulia il 20,6% dei bambini di età tra i 6 e i 10 anni è in sovrappeso e il 6,4% è obeso: in cifre, i bambini sovrappeso sono 15.000, di cui 2.700 soffrono di obesità.

Sono alcuni dei numeri dell'indagine sullo stato di salute della popolazione pediatrica della regione che nell'anno scolastico 2014-2015 ha coinvolto 120 esperti in scienze motorie, 122 istituti comprensivi, 1.199 classi, 35.000 bambini, di cui 980 con disabilità motoria e intellettiva e in cui sono stati raccolti 1.500.000 indicatori fisici e motori, elaborati dal coordinatore del corso di laurea in Scienze motorie dell'Università di Udine Stefano Lazzer e da Luca Ronfani dell'IRCCS Burlo Garofolo di Trieste.

L'indagine fa parte del Progetto Movimento in 3S, oggetto del Protocollo firmato nel 2012 da Regione Friuli Venezia Giulia, Ministero della Salute, Presidenza del Consiglio dei Ministri e Comitato regionale del CONI FVG.

La Regione Friuli Venezia Giulia, forte della consapevolezza che l'adozione di sani stili di vita sia caposaldo della prevenzione alle patologie correlate, in primis  l'obesità, ha promosso insieme al CONI la costituzione di una task force  fra le tre direzioni regionali, l'Ufficio Scolastico Regionale (USR), l'Università di Udine, l'IRCCS Burlo Garofolo di Trieste, investendo risorse umane ed economiche (nell'ultimo anno 250.000,00 euro) per realizzare il Progetto che ha avuto come protagonisti i bambini delle scuole primarie della regione e le loro famiglie, con partner  istituzionali l'Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), l'Unione Provincie d'Italia (UPI) e Federsanità.

Oggi, alla presenza del presidente regionale del CONI Mario Brandolin e degli assessori regionali alla Salute Maria Sandra Telesca, allo Sport Gianni Torrenti e all'Istruzione Loredana Panariti, sono stati illustrati gli ultimi risultati del triennio di studio, introdotti dalla procjet manager  Rita Malavolta.

Dall'analisi dei dati - hanno fatto sapere Lazzer e Ronfani - si è potuto osservare che prima dell'inizio del Progetto non vi erano differenze significative di età, peso, statura e Indice di Massa Corporea (IMC) tra i due gruppi (Gruppo 3S vs Gruppo controllo), mentre tre anni dopo gli allievi 3S presentavano in media un peso e un IMC inferiori rispetto a quelli del Gruppo controllo.

All'inizio del Progetto non vi era nemmeno nessuna differenza significativa nella prevalenza di allievi sottopeso, normopeso, sovrappeso e obesi tra i due Gruppi (in media: 7, 72, 15 e 6 %, rispettivamente). Dopo tre anni di intervento si è riscontrata una prevalenza inferiore di allievi sovrappeso e obesi nel Gruppo 3S rispetto al Gruppo controllo (13 vs 19 % e 3 vs 6 %, rispettivamente) e di conseguenza una prevalenza superiore di allievi normopeso nel Gruppo 3S (78 vs 68%). Alla fine del triennio anche la percentuale di massa grassa era significativamente inferiore (-3,3 %) nel Gruppo 3S.

In merito agli indicatori motori, prima dell'intervento non vi era nessuna differenza tra i due Gruppi di allievi nel tempo impiegato per percorrere i 300 metri. Dopo tre anni di intervento il Gruppo 3S presentava tempi inferiori (-5 s), mettendo in evidenza un maggior miglioramento delle capacità aerobiche. Analogamente, prima dell'intervento non vi era nessuna differenza tra i due Gruppi nel tempo impiegato e negli errori commessi per la realizzazione del percorso. Invece, dopo tre anni di intervento gli allievi del Gruppo 3S presentavano tempi inferiori nella realizzazione del percorso rispetto al Gruppo controllo, evidenziando un maggior miglioramento della destrezza nel Gruppo 3S rispetto al Gruppo controllo.

Infine dalla misurazione dei valori medi del tempo in cui gli allievi dei due Gruppi mantenevano la posizione eretta in equilibrio monopodalico senza commettere errori, si è riscontrato che dopo l'intervento gli allievi del Gruppo 3S mantenevano la posizione di equilibrio monopodalico per un tempo maggiore rispetto al Gruppo controllo (+3 s).

ARC/EP/ppd