la Regione dalla A alla Z Chiudi

Notizie dalla Giunta


10.03.2018 13:47

Enti locali: approvato programma Centrale unica committenza 2018-19

Udine, 10 marzo - È stato adottato in via definitiva il programma 2018/19 di attività della Centrale unica di committenza (Cuc) per la parte che riguarda le iniziative a favore degli enti locali. "Continua con buoni risultati - commenta l'assessore regionale alle Autonomie locali, Paolo Panontin - la scelta di attuare la centralizzazione della committenza, affidando agli enti locali il ruolo di catalizzatori del fabbisogno territoriale. Questa impostazione, promettente anche per il futuro, solleva da incombenze amministrative le amministrazioni locali e garantisce risparmi di spesa e di scala". Nel programma sono previste gare per acquisto di vestiario per la polizia locale, per il Corpo forestale e anche per il personale della Protezione civile e i volontari; sarà inoltre realizzata la gara per la cancelleria, aggregando i fabbisogni della Regione e degli enti locali per effettuare un acquisto unico. Due le importanti novità in ambito Ict: la realizzazione di uno studio di fattibilità per l'assistenza informatica, che soddisfi le necessità di enti diversi, e l'estensione agli enti locali di un progetto che in Regione ha dato ottimi risultati, ovvero il progetto Printless, che prevede la centralizzazione delle stampanti multifunzione. E' stata riprogrammata per il 2019 la gara per l'acquisto di quotidiani, riviste specializzate e periodici in modo di dare continuità all'accordo quadro già attivo. Sarà invece predisposta una progettazione tecnico economica per valutare se procedere o meno alla realizzazione della gara per i servizi di ristorazione e uno studio di fattibilità per il trasporto scolastico, categoria merceologica che probabilmente sarà inserita nel prossimo decreto del presidente del Consiglio dei ministri che individuerà le categorie obbligatorie per i soggetti aggregatori. Il programma era stato illustrato nelle settimane scorse al Consiglio delle autonomie locali, che aveva espresso parere favorevole all'unanimità.

In occasione della presentazione era stato fatto il punto sui settori che sono già stati sottoposti a gara centralizzata: sono bandite le gare per i servizi cimiteriali e per la manutenzione di immobili ed impianti; per la somministrazione di lavoro (gara impugnata e ora davanti al Consiglio di Stato dove l'udienza di discussione è prevista per il 12 luglio); per il servizio di facchinaggio. È attiva inoltre la convenzione per la vigilanza armata e guardiania, gara anche questa impugnata ma per la quale la Regione ha vinto in entrambi i gradi di giudizio. Sulla manutenzione strade estiva è in corso di svolgimento la gara bandita a metà gennaio 2018 per un valore a base d'asta di 18.789.750 euro. E' invece al vaglio uno studio di fattibilità per la gara sulla manutenzione strade invernale, che evidenzia alcune criticità trattandosi di un servizio gestito dai Comuni con modalità diverse e non sempre esternalizzato. ARC/EP/ppd