IL CONTESTO

 Il decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 (Codice del Terzo Settore) e s.m.i. ha istituito un nuovo strumento finanziario individuando un “Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel Terzo Settore”. Il Fondo è destinato a sostenere lo svolgimento di attività di interesse generale di cui all’articolo 5 del Codice stesso, oggetto di iniziative e progetti promossi da Organizzazioni di volontariato (ODV) e di Associazioni di promozione sociale (APS), iscritte nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore.
Con Atto di indirizzo a firma del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, adottato in data 26 ottobre 2018, sono stati individuati gli obiettivi generali, le aree prioritarie di intervento e le linee di attività finanziabili assegnando alle Regioni tramite Accordi di programma, un importo di euro 28.000.000,00 (ventotto milioni/00) destinato a iniziative e progetti di rilievo locale, oggetto di riparto tra le Regioni. Alla Regione Friuli Venezia Giulia è stata assegnata la somma di € 938.160,00.

Ritorna all'indice

L’AVVISO PUBBLICO

Con DGR n. 1175 del 12.07.2019 è stato approvato l’Avviso pubblico per organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale e disciplina criteri e modalità per l’a ssegnazione delle risorse ai soggetti del Terzo Settore (esclusivamente ODV e APS iscritte nei rispettivi Registri della Regione Friuli Venezia Giulia).

Ritorna all'indice

I PROGETTI

Le iniziative ed i progetti di rilevanza regionale dovranno prevedere lo svolgimento di una o più delle attività di interesse generale e svolte in conformità e coerenza con le finalità e gli obiettivi individuati negli atti costitutivi e/o statuti delle associazioni/organizzazioni interessate.
Le iniziative e i progetti dovranno sviluppare attività progettuali interessando l’intero territorio della Regione ovvero quello degli ambiti distrettuali di gestione associata del Servizio Sociale dei Comuni di cui all’art..17 c. 1 della L.R.6/2006; in entrambe le ipotesi il coinvolgimento attivo degli Enti locali alle proposte progettuali costituirà titolo di premialità ai fini della loro valutazione. I progetti dovranno essere realizzati nel periodo compreso tra la data del decreto regionale di approvazione della graduatoria ed il 31 ottobre 2020.
Le iniziative ed i progetti devono necessariamente essere presentati da un soggetto attuatore (capofila) in partenariato con uno o più soggetti co-attuatori (partners); qualora il partenariato coinvolga più di un soggetto co-attuatore (partner), detta condizione costituirà elemento premiante ai fini della valutazione del progetto.

Ritorna all'indice

BENEFICIARI

I beneficiari delle risorse sono le organizzazioni di volontariato (ODV) e le associazioni di promozione sociale (APS) che - alla data di pubblicazione del presente avviso sul sito istituzionale - risultino iscritte ai rispettivi Registri.
L’associazione CSV FVG, ente gestore del Centro di Servizio per il Volontariato, in ragione della sua peculiare competenza, potrà essere soggetto facilitatore, attraverso l’attivazione dei CTA (Coordinamenti Territoriali d’Ambito), per la creazione di reti di partenariato finalizzate alla progettazione e realizzazione di progetti in stretta sinergia con gli enti locali e secondo gli obiettivi generali e le aree prioritarie di intervento più sopra individuate. Il CSV FVG ed i CTA non potranno partecipare ai partenariati previsti dal Bando né imputare a valere sul medesimo la copertura di propri costi.

Ritorna all'indice

PRESENTAZIONE DOMANDA

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio del 30.09.2019 , esclusivamente via PEC all’indirizzo salute@certregione.fvg.it , con indicazione nell’oggetto:
- Intestazione del soggetto attuatore capofila
- Denominazione progetto
- La dicitura: “AVVISO PUBBLICO 2019 TERZO SETTORE”


Per la presentazione dei progetti dovrà essere utilizzata, a pena di esclusione, la modulistica allegata all’ Avviso e disponibile nella sezione dedicata (colonna destra):
- Modello A - domanda (capofila)
- Modello B1 - dichiarazione di partenariato
- Modello B2 - dichiarazione di collaborazione (se prevista)
- Modello C - dichiarazione sostitutiva di atto notorio
- Modello D - scheda progetto
- Modello E - piano finanziario
Sarà inoltre necessario allegare per le finalità di cui agli artt. 26-27 del D.lgs 33/2013 s.m.i una versione sintetica del progetto in PDF, depurata di eventuali dati sensibili.

Ritorna all'indice

HELPDESK

Per informazioni sul bando è possibile contattare esclusivamente nelle giornate di LUNEDI’ MARTEDI’ e GIOVEDI’ dalle ore 10.00 alle ore 12.00 i seguenti numeri: 0403775536 - 0403775549.

Ritorna all'indice