Sono previsti contributi per la realizzazione di interventi in materia di istruzione aventi rilevanza sovracomunale.
Beneficiari del contributo sono gli enti locali, l’Ufficio scolastico regionale, altri enti pubblici o privati senza finalità di lucro.
La Giunta regionale ha stabilito i criteri per la concessione dei contributi e individuate le tipologie di intervento (delibera n. 344/2017). Sono state quindi approvate le singole iniziative ammissibili a finanziamento (delibera n. 1420/2017) .

Le iniziative ammissibili, nell’ambito delle tipologie stabilite, sono le seguenti:

a) interventi di promozione della cultura sportiva a scuola, di promozione delle competizioni sportive di interesse regionale e nazionale e di sviluppo di comportamenti ispirati ad uno stile di vita sano: 
   - a.1 Progetti finalizzati a sviluppare negli studenti la consapevolezza dell’i mportanza di una alimentazione corretta e sostenibile e a educare ad un rapporto equilibrato con il cibo.

b) interventi di sensibilizzazione e contrasto a ogni genere di discriminazione, anche attraverso la partecipazione a viaggi della memoria: 
   - b.1  Progetti per la realizzazione di visite nei luoghi della Memoria del Novecento sul territorio regionale, nazionale e internazionale, destinati agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado;
   - b.2  Progetti per la promozione e la diffusione dei temi della pace e dei diritti umani anche attraverso modalità laboratoriali multidisciplinari;

c) interventi di promozione alla partecipazione a eventi culturali e a gare nazionali e internazionali su materie curricolari: 
   - c.1  Progetti finalizzati alla creazione di percorsi didattici per avvicinare gli studenti alla cultura, ai suoi personaggi e per approfondire la storia e i fatti del secondo dopoguerra attraverso i personaggi, le musiche e le immagini.

d) interventi di orientamento musicale di tipo corale, strumentale e bandistico:
   - d.1  Realizzazione di corsi di orientamento musicale di tipo corale, strumentale e bandistico della durata minima di cinque mesi; 

e) interventi innovativi per lo sviluppo delle competenze chiave (competenze tecnico-scientifiche, matematica, lingue straniere, competenze digitali, competenze civiche) privilegiando l’uso di metodologie laboratoriali a scuola o sul territorio: 
   - e.1  Progetti finalizzati a sviluppare competenze di comunicazione scientifica e cittadinanza attiva negli studenti anche attraverso metodologie laboratoriali che consentano la partecipazione attiva degli studenti e la comunicazione con i territori;
   - e.2  Progetti finalizzati allo sviluppo delle competenze sociali e civiche con particolare riguardo alla conoscenza del patrimonio naturale, artistico e culturale del Friuli Venezia Giulia;
   - e.3  Progetti finalizzati alla creazione di percorsi didattici per avvicinare gli studenti alla scoperta delle realtà museali della regione;

L’importo massimo del contributo è di 7.500,00 euro.

Gli interventi proposti devono riguardare il territorio di almeno tre Comuni e devono coinvolgere almeno tre istituzioni scolastiche.

Le domande devono essere presentate entro il 28 agosto 2017 utilizzando la modulistica pubblicata nella relativa sezione.