INFORMAZIONE IMPORTANTE

È stato approvato il Programma di realizzazione delle operazioni del Catalogo per l'anno 2018.

Nel menu   a destra sono disponibili gli elenchi dei percorsi realizzabili, rivolti ai giovani di età superiore ai 15 anni e agli insegnanti e operatori di orientamento (Operazioni B1) e rivolti ai giovani di età inferiore ai 15 anni (Operazioni B2).

La programmazione è valida fino al 31/12/2018

 

Le finalità e gli obiettivi del progetto

La Regione Friuli Venezia Giulia, nell’ambito delle risorse del Fondo Sociale Europeo 2014-2020, promuove e sostiene percorsi di orientamento educativo presso gli Istituti scolastici e gli Enti formativi del territorio regionale. Inoltre, grazie all'utilizzo di fondi regionali, alcuni percorsi sono dedicati ai giovani di età inferiore ai 15 anni, per la promozione di un intervento di orientamento precoce.

Il Catalogo regionale dell’offerta orientativa intende raccogliere e sperimentare in modo diffuso modelli di intervento di tipo esperienziale/laboratoriale ed offrire a scuole ed enti di formazione la possibilità di realizzare percorsi orientativi di qualità, già sperimentati e standardizzati, con la copertura delle spese a valere sul finanziamento Comunitario e regionale.

Ritorna all'indice

Chi sono i destinatari delle attività

I percorsi contenuti nel Catalogo dell’offerta orientativa sono attivabili presso le Istituzioni scolastiche e formative e sono rivolti a:

- studenti di età inferiore ai 15 anni (scuole primarie e secondarie di I grado)
- studenti che hanno compiuto 15 anni (secondarie di I grado in uscita, secondarie di secondo grado)
- allievi della formazione professionale
- familiari di studenti in transizione tra cicli di studio
- insegnanti/formatori coinvolti nelle attività di orientamento
- operatori di orientamento e dei servizi territoriali.
 

Ritorna all'indice

Metodologia e contenuti dei percorsi

Gli interventi presenti nel Catalogo si ispirano ad un approccio educativo di tipo globale basato sulla componente esperienziale, con attività pratiche e laboratoriali.
Il Catalogo recepisce le indicazioni date a livello nazionale dalla Legge n. 107/2015, centrando i contenuti degli interventi sulle diverse dimensioni che permettono alle Scuole la costruzione di un "Sistema di orientamento".

Il Catalogo dell’offerta orientativa è diviso in tre Macroaree di contenuto:
- Benessere a scuola
- Supporto alle transizioni e ai percorsi di alternanza scuola-lavoro
- La scuola inclusiva


All'interno delle tre Macroaree, sono previste diverse tipologie di percorsi, con specifici contenuti e caratteristiche dei beneficiari:

1a. Percorsi di orientamento educativo e di prevenzione della dispersione scolastica, rivolti ai giovani di età superiore ai 15 anni;
1b. Percorsi di supporto alle transizioni tra la scuola/formazione e il lavoro/formazione superiore, rivolti ai giovani di età superiore ai 15 anni;
1c. Azioni dirette alla valorizzazione del merito scolastico e dei talenti, rivolte ai giovani di età superiore ai 15 anni;
1d. Percorsi di orientamento scolastico sviluppati con modalità idonee a sostenere le eventuali difficoltà e problematiche proprie degli studenti di origine straniera, rivolti ai giovani di età superiore ai 15 anni;
1e. Percorsi di preparazione professionale degli operatori;
1f. Seminari formativi tematici da realizzarsi in Azienda e iniziative di formazione non formale attraverso visite di scoperta economica, rivolti a studenti e agli operatori di orientamento;
2a. Azioni di orientamento educativo rivolte a giovani di età inferiore a 15 anni finalizzate ad aumentare la probabilità di successo formativo dei giovani;
2b. Azioni di orientamento educativo rivolte a giovani di età inferiore a 15 anni finalizzate a sostenere la loro transizione tra i cicli di studio.
Sono altresì previsti percorsi per i familiari degli studenti.


I percorsi hanno durata variabile dalle 10 alle 30 ore.
I contenuti di ciascun percorso sono descritti nel " Catalogo regionale dell’offerta orientativa 2018" scaricabile dal menu a destra.
 

Ritorna all'indice

Come usufruire dello strumento del Catalogo

Le Istituzioni scolastiche possono attivare i percorsi del "Catalogo" nell'arco del triennio 2016-2018.

Le prime due fasi di realizzazione si sono realizzate tra il mese di giugno 2016 e il mese di ottobre 2017.

Nel mese di gennaio 2018 si è conclusa la rilevazione degli interessi delle Istituzioni scolastiche e formative ed è stato approvato il Programma annuale di realizzazione per la terza ed ultima annualità, riguardante le iniziative attivabili fino a tutto il mese di dicembre 2018.
L’elenco completo delle operazioni approvate è consultabile tra la documentazione del menu a destra.

L’assegnazione dei percorsi attivabili alle istituzioni scolastiche interessate è avvenuta secondo i seguenti criteri:
a) Assegnazione ad ogni istituzione scolastica e formativa che ne abbia fatto richiesta di almeno un percorso;
b) I successivi percorsi sono stati assegnati in proporzione al numero di allievi;
c) Per l'attribuzione degli ulteriori percorsi è stata data priorità agli interventi inerenti le aree tematiche delle nuove tecnologie negli ambienti didattici e della prevenzione di situazioni di bullismo.

L’attuazione dei percorsi/laboratori è stata affidata dalla Regione a un Soggetto Attuatore, che opera presso le Istituzioni scolastiche beneficiarie in virtù di un'intesa che specifica ruoli e competenze di ciascun attore coinvolto nel progetto. Il soggetto attuatore incaricato è il raggruppamento “ AT EFFE.PI. Orientamento 2015-2018", composto da Enti di Formazione Professionale accreditati dalla Regione.

Gli interventi possono essere condotti da docenti delle Istituzioni scolastiche e formative che abbiano competenza nei temi affrontati oppure da personale esterno qualificato fornito dall’AT.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alle Strutture stabili di sostegno all'orientamento educativo presso i Centri di Orientamento Regionali.
Sedi e orari: Trova lo sportello 

 

   

Ritorna all'indice