Le finalità

Il progetto mira ad arricchire l’offerta curriculare delle scuole a favore dei giovani che non hanno conseguito il titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione, al fine di rimotivarli e ridurne la dispersione scolastica fornendo loro adeguate azioni di orientamento professionale.

Ritorna all'indice

A chi si rivolge

I destinatari dell’iniziativa sono gli alunni iscritti negli anni scolastici 2012/2013 e 2013/2014 alle scuole secondarie di I grado collocate sul territorio regionale, di età inferiore ai 16 anni e con almeno due ripetenze.

Ritorna all'indice

Contenuti e metodologia

Il progetto prevede la realizzazione di percorsi di orientamento consistenti in azioni laboratoriali della durata di 70 ore, svolti nel corso dell’anno scolastico presso Enti di Formazione Professionale e proposti ai ragazzi individuati dalle scuole.
I moduli possono prevedere visite didattiche ai centri di formazione professionale sul territorio o percorsi in aula per riflettere sulle opportunità di formazione e di scelta a conclusione del primo ciclo di istruzione.
 
La metodologia utilizzata, di tipo attivo e partecipativo, ha lo scopo di valorizzare le esperienze personali e di tipo pratico, promuovere il coinvolgimento dei partecipanti e creare un clima di fiducia reciproco attraverso il lavoro individuale, il confronto col gruppo-classe o l’a ttività in piccoli gruppi, visite didattiche, testimonianze, l’utilizzo di audiovisivi, ecc.
Il contesto educativo è stato strutturato in modo tale da stimolare la curiosità dei partecipanti, sviluppare processi attivi di scoperta e strategie di empowerment, prevedendo anche modalità di lavoro che consentano l’autogestione e l’aggregazione attiva.

Ritorna all'indice

Prodotti e risultati attesi

Nell’anno scolastico 2012/13 sono stati realizzati 11 percorsi di orientamento, pensati con la finalità di sviluppare nei giovani:
- competenze relazionali e comportamentali con i pari e con gli adulti;
- competenze operative e di gestione/ fronteggiamento di problemi e criticità, con riferimento al contesto scolastico;
- conoscenze del contesto esterno, in particolare per quanto riguarda il sistema della formazione professionale e del lavoro anche attraverso esperienze di tipo pratico;
- competenze di analisi e valutazione delle risorse personali;
- abilità decisionali e di pianificazione e progettazione del proprio percorso formativo e professionale.

Ritorna all'indice

I partecipanti

- Soggetto attuatore: lA.T.S. Effe.Pi. – ROP con capofila Civiform Soc. Coop. di Cividale del Friuli
- Alunni provenienti dai seguenti Istituti Comprensivi del territorio regionale: 
'Torre' di Pordenone, Fiume Veneto, Prata di Pordenone, Roveredo in Piano, Porcia, Sacile, Brugnera, Caneva, Gemona del Friuli, Majano e Forgaria, Trasaghis, Comeglians, Paluzza, San Daniele del Friuli, Cervignano del Friuli, Latisana, Palmanova, Aquileia, Lignano, San Giorgio di Nogaro, 'Roli' di Trieste, 'Bergamas' di Trieste, 'Valmaura' di Trieste, ‘Divisione Julia’ di Trieste, 'Giacich' di Monfalcone, 'Randaccio' di Monfalcone, Ronchi Legionari, Staranzano, Fogliano Redipuglia, Destra Torre di Aiello del Friuli, I di Udine, II di Udine, III di Udine, V di Udine, Mortegliano/Castions, Tavagnacco, Maniago, Spilimbergo, Montereale Valcellina
- Enti di formazione professionale: Opera Sacra Famiglia, IAL Fvg, Civiform, Ciofs, Villaggio del Fanciullo, Enfap Fvg, CNOS FAP Bearzi
- Supporto tecnico: Centri Regionali di Orientamento della Regione Friuli Venezia Giulia.

Ritorna all'indice