Il comma 8 dell’articolo 7 della legge regionale 4 agosto 2014, numero 15, prevede il sostegno agli enti locali nel fronteggiare le situazioni che compromettono o possono compromettere la continuità del servizio scolastico.

Il comma 8 dell’articolo 7 della legge regionale 4 agosto 2014, n. 15 prevede che la Regioni sostegno gli enti locali nel fronteggiare le situazioni che compromettono o possono compromettere la continuità del servizio scolastico. Tale aiuto si sostanzia mediante contributi a sostegno di spese di investimento o a rimborso delle spese sostenute, per interventi urgenti effettuati o da effettuare su edifici scolastici dichiarati inagibili, anche in parte, e conseguentemente evacuati, anche in parte, o in documentate condizioni straordinarie. 

DOMANDE

Le domande per ottenere questo sostegno dovranno essere presentate a sportello al Servizio Università ed edilizia scolastica ( PEC: territorio@certregione.fvg.it  ), in base alle reali necessità di intervenire sugli edifici scolastici con urgenza per non interrompere o compromettere la continuità del servizio scolastico.

Le domande di contributo devono essere corredate del progetto esecutivo approvato dall'organo competente.

Le domande di rimborso devono essere corredate della documentazione richiesta dalle disposizioni di cui all' articolo 42 della legge regionale 20 marzo 2000, n. 7 (Testo unico delle norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso).

Alle domande dovrà essere allegata copia dell'ordinanza del Sindaco che dichiara l'inagibilità, anche in parte, dell'edificio scolastico o della dichiarazione del tecnico abilitato attestante le condizioni straordinarie di difficoltà dell'edificio tali da compromettere la continuità del servizio scolastico.

Il Servizio, con riferimento alle domande risultate ammissibili procederà con cadenza periodica e quando necessario, a definire e successivamente ad aggiornare la graduatoria con decreto del Direttore di Servizio competente in materia di edilizia scolastica e determinerà l'importo del contributo regionale a copertura dell’intera spesa ammessa, al netto dell’eventuale quota che il richiedente dichiara di coprire con fondi propri.

I contributi saranno assegnati fino all’esaurimento delle risorse disponibili, secondo l'ordine di graduatoria, aggiornata periodicamente, che rimarrà in vigore e verrà utilizzate per la ripartizione delle ulteriori risorse che si renderanno eventualmente disponibili.

GRADUATORIE

I criteri utilizzati per la formazione della graduatoria si evincono dalla delibera regionale 1808/2014