Quando un datore di lavoro adotta un provvedimento disciplinare nei confronti di un dipendente del settore privato, quest’ultimo invece di adire l’autorità giudiziaria o di ricorrere alle procedure previste dai contratti collettivi di lavoro, ha la possibilità di impugnare l’addebito mediante la costituzione di un collegio arbitrale (articolo 7 della Legge 300/1970 - Statuto dei lavoratori).

Le sanzioni per cui è possibile instaurare la procedura, sono quelle comprese tra il rimprovero scritto e la multa non superiore alle 4 ore di retribuzione base, sino alla sospensione dal servizio e dalla retribuzione per non più di 10 giorni. La sanzione, in ogni caso, resta sospesa fino all’ emissione della decisione del collegio.

Il lavoratore deve esercitare tale facoltà nei 20 giorni successivi alla comunicazione dell'erogazione della sanzione, anche per mezzo dell’associazione presso la quale risulta iscritto ovvero conferisca mandato. Utilizzando eventualmente il modello scaricabile in questa sezione, occorre che presenti idonea richiesta scritta al competente ufficio regionale (riferito al suo luogo di occupazione), allegando la seguente documentazione:
- informativa firmata in ordine al trattamento dei dati personali 
   e copia di un documento di identità;
- contestazione del datore di lavoro;
- risposta alla contestazione;
- provvedimento disciplinare;
- delega /mandato di rappresentanza.

Il collegio di conciliazione e arbitrato è composto da un rappresentante di ciascuna delle parti e da un terzo membro (presidente di collegio) scelto di comune accordo o, in difetto, nominato dal Direttore del servizio politiche del lavoro.

A CHI RIVOLGERSI

Per informazioni:

Regione autonoma FVG
Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunita', politiche giovanili, ricerca e universita'
Area Agenzia regionale per il lavoro
Servizio politiche del lavoro
Funzioni specialistiche lavoro, stranieri e conflitti

Corso Italia, 55 - GORIZIA
tel. 0481- 38.6617
e-mail: serena.travan@regione.fvg.it

via Borgo S. Antonio, 23 - PORDENONE
tel. 0434 - 52.92.89 - 52.92.92
e-mail: giuseppe.cardellicchio@regione.fvg.it

Scala dei Cappuccini, 1 - TRIESTE
tel. 040 - 377.2892
e-mail: conflittilavoro.trieste@regione.fvg.it

via Prefettura, 16 - UDINE
tel. 0432 - 27.99.24
e-mail: federica.dangela@regione.fvg.it

 

PEC comune (specificare l'ufficio a cui si indirizza la richiesta): lavoro@certregione.fvg.it